Commenta

La Cremo torna in campo a Venezia dopo la sosta

mist

Sopra, l’allenatore della Cremo Dionigi (foto Francesco Sessa)

Dopo due settimane di sosta, coincise con 15 giorni di duro lavoro atletico, la Cremonese torna in campo a Venezia per la penultima giornata della stagione regolare. Il test in laguna, oltre a poter permettere ai grigiorossi di consolidare il terzo posto (attualmente sono 4 i punti di vantaggio su Vicenza e SudTirol), diviene importante per le ultime valutazioni in chiave playoff. Le assenze infatti di Abbate per squalifica e Avogadri per infortunio, obbligano Dionigi a pescare nel mazzo nuove alternative. In difesa dunque ballottaggio fra Minelli e Moi, con quest’ultimo in vantaggio per formare il terzetto arretrato, mentre sulla corsia destra potrebbe tornare dal primo minuto Casoli, unico nella rosa ad aver le caratteristiche per ricoprire quel ruolo senza esser costretti a procedere con stravolgimenti tattici. Inoltre restano monitorate le condizioni di Della Rocca, non al meglio per un problema al piede, mentre tra le riserve inizia a scalpitare Elvis Abbruscato, pronto per al rientro dopo la lunga sosta ai box.

A Venezia, dove i grigiorossi ritroveranno l’ex Bocalon, già decisivo all’andata con una doppietta, mister Dionigi cerca i primi punti in trasferta della sua gestione. La vittoria nell’ultima apparizione contro il Vicenza ha mostrato segnali incoraggianti di ripresa, ma è inevitabile che a sole due domeniche dai playoff trovare nuove conferme aiuterebbe a tenere alto il morale della truppa. Contro i veneti si tratta di un autentico antipasto promozione, visto che proprio il Venezia potrebbe essere l’avversario della Cremonese nei quarti di finale in programma domenica 11 maggio in gara unica allo Zini.

Probabile formazione CREMONESE (3-5-2): Bremec; Caracciolo, Moi, Bergamelli; Casoli, Bruccini, Loviso, Palermo, Visconti; Brighenti, Della Rocca. All.: Dionigi.

Matteo Zanibelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti