Commenta

Sbaracco, tutti a piedi in centro In corso Garibaldi adesione al top

sbaracco-evid

I primi a portare fuori la mercanzia sono stati quelli di corso Garibaldi: fin dal mattino di sabato 6 settembre, tra via dei Mille e via Milazzo, i commercianti hanno allestito i banchi all’esterno dei loro negozi, dando il via allo ‘Sbaracco’, fortunata formula in voga già da qualche anno per chiudere la stagione dei saldi. Adesione fin dalla prima mattina anche da parte dei negozi di Galleria XXV aprile, lato corso Campi. Nel tratto pedonale di corso Campi e in corso Stradivari, invece, fin nel primo pomeriggio di sabato non si è visto niente. L’iniziativa durerà per tutta la giornata di sabato e domenica 6 e 7 settembre e interesserà i negozi di corso Garibaldi, Campi, piazza Stradivari, largo Boccaccino, via Mercatello, via Solferino, via Gonfalonieri, corso Mazzini, via Gramsci, corso  Cavour, via Guarneri del Gesù, Matteotti, quest’ultimo per 5 metri lineari in corrispondenza dell’ingresso al negozio d’abbigliamento “Oliver”. Oltre a queste strade dove non passeranno auto (e nemmeno mezzi pubblici, né taxi), sono state chiuse o è modificata la viabilità in molte vie immediatamente esterne. In particolare, le modifiche riguardano via Trecchi e l’area attorno al parking Vila Glori. Sabato mattina, già a partire dalle 8, la Polizia Locale ha tenuto sotto controllo le intersezioni più a rischio di intasamento traffico, come quella tra corso Garibaldi e via dei Mille. Qui, per le auto provenienti da San Luca, obbligo di svolta a destra, mentre è stato invertito il senso di marcia di via Aldo Protti: non più da via Bissolati a via dei Mille, ma viceversa.

Molto forte, praticamente al completo l’adesione dei commercianti di corso Garibaldi a questa iniziativa promossa dal tavolo dei Duc (che vede unite tutte le associazioni di commercio oltre al Comune) e nata originariamente da un’idea delle Botteghe del Centro. Qualche mugugno tra gli ambulanti che sabato mattina presenziavano come al solito in piazza Stradivari e limitrofe, per l’effettiva somiglianza della formula dello ‘Sbaracco’ alla loro attività.

Per i due giorni dello Sbaracco le attività commerciali osserveranno il consueto orario di apertura, con prolungamento anche nella pausa pranzo per chi lo desidera.  In piazza Cittanova domenica alle 21 è previsto il concerto della Swingers Big band.

g.b.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti