Commenta

Lavori a Palazzo Aschieri, salvi per un soffio pregiati affreschi del 1400

palazzo-aschieri

Il martello pneumatico dei muratori che stanno lavorando all’interno di palazzo Aschieri stava per abbattere affreschi del 1400. Tutto salvo, grazie al tempismo della proprietaria dello stabile che ormai vive sommersa dai detriti, polvere e macerie di lavori di muratura che servono per tenere in piedi una casa, un palazzo bellissimo, che oggi sembra davvero pronto per crollare da un giorno all’altro. Ma la proprietà non si arrende, e pochi giorni fa è stata contattata una restauratrice per fare in modo di preservare le bellezze racchiuse nello stabile. E così sono stati bloccati con della carta trasparente appositamente per tener unito il tutto.

Una situazione che si fa sempre più critica per palazzo Aschieri, con i muri portanti completamente da rifare, così come la pavimentazione ai piani. Una casa sventrata che presenta più di 2.000 crepe catalogate dalla Soprintendenza, la stessa che ora corre ai ripari e stabilisce di portare avanti i lavori che sono stati resi necessari dall’abbattimento del Supercinema di via Goito, con il cui muro confinava, appoggiandoci, proprio il muro di palazzo Aschieri.

f.band.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti