Commenta

Acqua e rifiuti più cari di Lombardia per ristoranti e alberghi cremonesi

acqua-e-rifiuti-evid

Acqua e rifiuti più cari di Lombardia per i ristoranti e gli alberghi cremonesi. Il dato emerge da una ricerca della Camera di Commercio di Milano, che fa il punto della situazione dei costi dei servizi nei principali capoluoghi lombardi. Ne emerge che Cremona risulta essere il capoluogo dove i costi dell’acqua per i ristoranti sono più alti, mentre a Lecco l’acqua costa più cara per gli alberghi. Insomma, il servizio idrico è tutt’altro che conveniente per i ristoratori che lavorano sul territorio. Invece Milano è il capoluogo lombardo più competitivo per la spesa per l’acqua, seguito da Monza e Lodi.

Per quanto riguarda invece i costi legati ai rifiuti, Cremona risulta essere la provincia più cara per gli alberghi, mentre Milano si posiziona intorno alla media e Varese è la provincia più cara per i ristoranti. Il problema del costo dei rifiuti, del resto, per Cremona è una vera spina nel fianco: mentre ancora si sta discutendo dei conteggi sbagliati della Tari e si sta provvedendo a ricalcolare gli importi a carico di utenze domestiche e non, sembra lontanissima l’applicazione della tariffazione puntuale, che consentirebbe di pagare sulla base degli effettivi consumi.

lb

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti