Commenta

Multe in calo in tutta Italia, a Cremona e in altre 17 città invece crescono

autovelox persico-evid

foto Sessa

Cremona in controtendenza rispetto al dato nazionale – pubblicato dal Sole24Ore – sugli incassi dei Comuni da multe per infrazioni al codice della strada. Mentre a livello nazionale nel 2014 sono state incassate multe per il 12,3% in meno rispetto al 2013, a Cremona c’è stato un aumento di quasi il 6%. Il costo gravato su ciascun patentato è stato in media di 65,4 euro, per un totale introitato dal Comune di 3 milioni di euro. Sono solo 18 su 107 i comuni che hanno visto aumentare la riscossione: oltre a Cremona, Milano (record italiano per incassi, 140,5 milioni di euro); Avellino (a cui spetta il record per incremento delle somme riscosse, + 56,6%); e poi Lecce (+24,2%), Lecco (+38,9%), Padova (+4,9%); Piacenza (1,9%), Aosta (2%); Siena (4,7%); Prato (+7,5%); Asti (+8,5%); Pescara (+1,2%); Cuneo (+14,2%); Trani (+20,6%); Reggio Calabria (+44,4%); Massa (+7,7%%); Barletta (+6%); Nuoro (+9%).

Ne sanno qualcosa, dell’incremento delle multe, le centinaia di automobilisti transitati lungo via Persico, passando davanti al famigerato autovelox sul rettilineo del Maristella. Un gruppo di loro ha ottenuto la sospensiva al Tar, poi è stato annunciato un ricorso alla Corte di Giustizia Europea. Inoltre, casi singoli stanno ricevendo soddisfazione dal giudice di pace.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti