Commenta

Vanoli Basket, trasferta amara a Varese: sconfitta per 86-82

evid-vanoli

Trasferta amara per la Vanoli Cremona che nella bolgia del Palawhirpool a Masnago Varese ha incontrato disco rosso: 86-82 contro l’Openjobmetis di coach Attilio Caja, che ha ridato una sua chiara impronta alla squadra in crescita. Per il team del presidente Aldo Vanoli è il terzo stop consecutivo. La prima frazione ha visto i biancoblu guadagnare cinque punti di distacco al 5′, recuperati dai padroni di casa che all’8′ con due “bombe” consecutive di Kangur si sono portati sul 27-24 e 27-26 al 10′. Poi la Vanoli si affida troppo al tiro da tre punti dove commettere molti errori e Varese fa lo stesso da sotto canestro. Coach Pancotto chiama time-out e cambia tattica e consiglia ai suoi le penetrazioni in area. 33-29 al 15′. Clark e Vitali interrompono il digiuno dei cremonesi e si riportano in testa: 34-33. Nel finale di tempo sale in cattedra Hayes che sigla tiri liberi e canestri dalla distanza: 37-46 all’intervallo. Come già accaduto la scorsa domenica con Trento la Vanoli accusa il gioco in velocità ed il ritmo intenso dei varesini che in tre minuti recuperano il distacco. Parità al 24′ poi Varese con le “bombe” di Kangur e Rautins avanti 68-53. Cremona ha la forza per reagire con Vitali ed Hayes (per quest’ultimo 25 punti ed 11 su 11 nei tiri liberi) e rimonta 71-66 al 30′. Nell’ultimo decisivo quarto la Vanoli si mantiene a contatto con i locali sino al 35′ poi Varese trova positive conclusioni e riguadagna 8 punti di margine a tre minuti dalla fine. Hayes non si da per vinto e con Bell ridà coraggio ai suoi. 86-82 a 1’30 dalla sirena ma la Vanoli non ha più la lucidità e le forze per ribaltare la situazione e l’errore di Clark da tre spegne le speranze. Come detto positivo Hayes, Vitali 15 punti e Bell 14. Per Varese 23 punti per Eyenga e 17 per Jefferson. Domenica al PalaRadi importante match contro Roma.

Marco Ravara

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti