Commenta

Sport e solidarietà: Uisp e studenti dell'Itis in viaggio in Bosnia

uisp-torriani

Un’immagine dell’edizione 2014

Si appresta a vivere un’altra bella esperienza di sport solidale la comitiva dell’Uisp di Cremona e Brescia, composta da dirigenti dell’associazione e da studenti dell’Itis Torriani. La comitiva partirà in pullman mercoledì 1 aprile da Piazza della Libertà per recarsi in Bosnia, dando così continuità al gemellaggio che da molti anni unisce le tre città nel segno della solidarietà e della memoria dei tragici eventi bellici che hanno segnato pesantemente il Paese balcanico agli inizi degli anni ’90 e le nostre comunità con l’eccidio dei volontari Fabio Moreni, Guido Puletti e Sergio Lana.

Il programma di viaggio, redatto dall’Ambasciata della democrazia locale di Zavidovici e dalle associazioni promotrici, prevede la visita guidata della città di Mostar e la permanenza nella cittadina di Zavidovici, gemellata con Cremona, dove nella giornata di sabato 4 aprile si disputeranno i tornei di volley e basket fra gli studenti bosniaci e italiani, la cui ospitalità è stata organizzata presso le famiglie del luogo.

Nella mattinata di Pasqua, domenica 5 aprile, è invece in programma la corsa podistica Vivicittà, giunta alla 18ª edizione in terra bosniaca, che sulle distanze dei 6 e 12 km vedrà protagonisti i ragazzi italiani insieme agli studenti delle scuole locali. La delegazione cremonese sarà guidata dal Presidente Provinciale UISP Goffredo Iachetti e dal professor Pietro Frittoli dell’Istituto Torriani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti