Commenta

Truffa con furto, malviventi scatenati in città Colpi in via Aselli e via Lago Gerundo

truffa-anziani-evid

Centro e prima periferia di Cremona nuovamente nel mirino dei truffatori. Ben 2 colpi si sono verificati nella mattinata di martedì a danno di altrettante persone anziane, rispettivamente di 90 e di 86 anni, residenti in via Aselli e in via Lago Gerundo.

Il modus operandi è stato lo stesso in entrambi i casi, ed è un sistema abbastanza collaudato: dapprima uno dei due malviventi si presenta in casa della vittima spacciandosi per un addetto al controllo del contatore dell’acqua, e si fa aprire. Poco dopo, mentre il primo intrattiene l’anziano, arriva il complice, che si presenta invece come un agente di polizia locale impegnato in controlli su alcuni furti che si sarebbero verificati nel quartiere. Così la vittima viene distratta da uno dei due truffatori, mentre l’altro si aggira per la casa indisturbato.

In entrambi i casi sono stati rubati oro e gioielli per diverse migliaia di euro. In via Aselli è sparita anche una pistola, regolarmente registrata. Sulla vicenda indaga la Questura di Cremona, che ha ricevuto le denunce dopo che i due uomini si sono resi conto degli ammanchi.

La polizia raccomanda ai cittadini, soprattutto alle persone anziane, le più a rischio, di fare la massima attenzione e di prendere parte ai corsi anti-truffa che periodicamente vengono effettuati in tutti i quartieri della città per imparare a prevenire queste spiacevoli situazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti