Commenta

Inceneritore, l'opposizione scrive al sindaco: 'Che fine ha fatto la relazione Leap?'

ingresso inceneritore-evid

Che fine ha fatto la relazione Leap sull’inceneritore, che doveva essere presentata nel maggio scorso? A chiederselo i consiglieri comunali Marcello Ventura, Federico Fasani e Alessio Zanardi, che hanno inviato una lettera al sindaco Gianluca Galimberti e alla presidente del Consiglio Comunale Simona Pasquali. Secondo l’opposizione il documento “è già stato visto da alcuni soggetti istituzionali afferenti al governo della nostra città, per di più in segreto”: così si legge nella lettera. “Basta documeni nascosti, basta riunioni carbonare! Il Comune e le Partecipate devono avere le pareti di cristallo” attaccano i consiglieri. “I documenti sono dei Cremonesi che, tra l’altro, lì hanno pagati a caro prezzo”.

Per l’opposizione, “i cittadini devono sapere se le promesse elettorali saranno mantenute. Soprattutto quando riguardano questioni così fondamentali per il territorio. Adesso è ora di smetterla con i sotterfugi ed è ora di cominciare a prendersi le proprie responsabilità. I Consiglieri Comunali, rappresentanti dei Cremonesi, devono essere coinvolti nelle riunioni che riguardano l’argomento”.

Per questo motivo Fasani, Ventura e Zanarsi chiedono di “convocare urgentemente un incontro, coinvolgendo, entro il 10 luglio, i Capigruppo e il Presidente della commissione di vigilanza, durante il quali gli estensori espongano senza interpretazioni ed interferenze il risultato dello studio” si legge ancora nella lettera. “In difetto ci vedremo costretti ad effettuare una convocazione urgente della commisione di vigilanza a garanzia di un percorso istituzionale e trasparente che permetta l’acquisizione corretta di informazioni circa i contenuti tecnici dello studio in oggetto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti