Ultim'ora
Commenta

Morto Gabriele Salati, il 22enne coinvolto nello schianto in tangenziale

Non ce l’ha fatta, Gabriele Salati, il 22enne di Vaiano Cremaasco vittima di un gravissimo incidente stradale accaduto la mattina del 29 settembre sulla tangenziale di Crema,  nel tratto compreso tra  Ombriano e Capergnanica. Il ragazzo è morto in ospedale dove era ricoverato già in condizioni disperate. I genitori hanno autorizzato l’espianto degli organi.
Lo scontro frontale ha coinvolto l’auto del ragazzo, una Renault Scenic,  ed un camion rimorchio Volvo destinato al trasporto merci che al momento dell’ incidente era senza carico.
Gabriele proveniva da Cremona in direzione Milano, ed improvvisamente avrebbe invaso la corsia opposta da cui sopraggiungeva l’autoarticolato guidato da un autista  di nazionalità bulgara di 52 anni.
Inutile il tentativo dell’autista del camion di frenare per evitare  lo  scontro;  la Renault si è schiantata contro il mezzo pesante rimbalzando  di qualche metro.
Immediato l’intervento dei vigili del fuoco, auto medica, autoambulanza, polizia stradale e carabinieri.  E’ intervenuto prontamente anche  l’elisoccorso da  Bergamo che ha trasportato il  giovane cremasco  presso l’ospedale di Cremona.
Agli agenti della stradale il compito di ricostruire la dinamica dell’incidente. Lo scontro  potrebbe  essere stato causato da un  momento  di distrazione o un colpo di sonno  da parte del giovane alla guida della Renault. Esclusa dalla dinamica dell’incidente, l’alta velocità. Entrambi i conducenti,  secondo i rilievi, viaggiavano a velocità regolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti