Commenta

Si spaccia per impiegato del
Comune, truffatore cremonese
arrestato nel bresciano

Un 26enne residente a Cremona è stato arrestato dai carabinieri di Trenzano, nel bresciano, per tentata truffa. Il giovane ha tentato di raggirare un’anziana, ma la donna si è insospettita e ha chiamato i carabinieri.

di Sara Pizzorni

Un 26enne residente a Cremona è stato arrestato dai carabinieri di Trenzano, nel bresciano, per tentata truffa. Ieri mattina il giovane ha tentato di raggirare un’anziana, ma la donna si è insospettita e ha chiamato i carabinieri. Il 26enne si era presentato alla porta della sua vittima, una 75enne residente a Maclodio, spacciandosi per impiegato del Comune. Doveva vendere un apparecchio per rilevare il gas, pena una multa fino a 10mila euro per chi non l’avesse acquistato. Per l’apparecchio, del valore reale di 10/15 euro, il 26enne ha chiesto all’anziana 249 euro. La donna, che evidentemente non ci ha visto molto chiaro, ha chiesto al malvivente di tornare nel pomeriggio per prendere il denaro. Ma in realtà ha chiamato i carabinieri. Quando il 26enne ha fatto ritorno, ad aspettarlo c’erano i militari che lo hanno arrestato. Il giovane era già noto per fatti simili. Nei suoi confronti il giudice ha già convalidato l’arresto e disposto gli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata
Commenti