Commenta

Tennis: accolto ricorso procura
Coni, nuovo processo per
Starace e Bracciali

Il Collegio di Garanzia ha accolto il ricorso della procura generale del Coni, presieduta dal generale Enrico Cataldi, e ha rinviato alla corte d'appello della Federtennis i casi che vedono coinvolti Daniele Bracciali e Potito Starace.

Il Collegio di Garanzia ha accolto il ricorso della procura generale del Coni, presieduta dal generale Enrico Cataldi, e ha rinviato alla corte d’appello della Federtennis i casi che vedono coinvolti Daniele Bracciali e Potito Starace. I nomi dei due tennisti sono entrati nell’inchiesta della procura di Cremona per una vicenda di puntate non regolari tra il 2007 e il 2011.

Lo scorso agosto il Tribunale federale della Fit aveva radiato i due tennisti «per aver alterato l’esito di alcuni incontri al fine di realizzare guadagni illeciti tramite scommesse». Ad ottobre la Corte d’appello della Fit, in parziale accoglimento del ricorso dei due tennisti, ha prosciolto entrambi dalla contestazione di illecito sportivo comminando a carico di Bracciali la sola inibizione di 12 mesi con un’ammenda di 20mila euro e decidendo di prosciogliere Starace. Oggi il Collegio di Garanzia ha dato ragione alla procura generale del Coni e alla procura generale della Fit, annullando con rinvio la decisione impugnata e trasmettendo nuovamente gli atti alla Corte d’appello della Fit per la rinnovazione del secondo grado di giudizio.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti