Commenta

Botti di Capodanno:
il Comune in prima linea
per tutelare gli animali

Grande attenzione al benessere degli animali da parte dell’amministrazione comunale: lo scopo è di evitare fenomeni di ferimenti o addirittura morti di cani e gatti a causa dei botti di Capodanno. Cosa che invece, purtroppo, si verifica ogni anno. A questo proposito continua, in collaborazione con l’Asl e con l’Ordine dei medici veterinari, la campagna di promozione di un corretto rapporto uomo-animale, sensibilizzando i cittadini ad un possesso responsabile ed incoraggiando comportamenti adeguati.

Proprio per questo, oltre che per non aumentare il livello di polveri disperse nell’aria, il sindaco ha emanato un’ordinanza di divieto dell’utilizzo di botti e fuochi d’artificio. A prescindere da questo, tuttavia, l’amministrazione raccomanda “di non tenere gli animali all’aperto e non lasciarli soli, attutire i rumori chiudendo le finestre, e cercare di distrarli”.

A questo proposito il Ministero della Salute anche quest’anno ha diramato alcuni utili consigli per la protezione degli amici a quattro zampe. Tra i consigli, quello di non lasciar solo il proprio quadrupede allo scoccare della mezzanotte, evitando di tenerlo all’aperto o di lasciarlo solo”. Per attutire i rumori conviene “chiudere le finestre e tenere alto il volume della radio o della tv”. Infine, può essere utile cercare “di distrarlo con i suoi giochi o con bocconcini appetitosi”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti