Commenta

L'autovelox di via Persico
arriva sui banchi della politica
Interrogazione del M5S

Dopo le recenti vicende relative all'autovelox di via Persico, per il quale recentemente sono state annullate diverse multe, la vicenda approda anche sui tavoli della politica.

Dopo le recenti vicende relative all’autovelox di via Persico, per il quale recentemente sono state annullate diverse multe, la vicenda approda anche sui tavoli della politica. E’ il Movimento 5 Stelle a portarlo in Consiglio comunale, attraverso una interrogazione, con cui la consigliera Maria Lucia Lanfredi chiede all’amministrazione cosa intenda fare dell’apparecchio bidirezionale Velocar Red& Speed n. 169458 (ossia dell’autovelox incriminato), dopo quanto accaduto. “Intende lasciarlo posizionato dov’è, vanificando gli esiti dei futuri verbali sanzionatori, che se impugnati verrebbero annullati, oppure ritiene di posizionarlo in altra strada che presenti un più alto grado di incidentalità, salvaguardando con maggiore probabilità la sicurezza dei cittadini?” si chiede Lanfredi.

“Si ricorda inoltre, che l’ apparecchio sopra descritto, poiché fotografa indistintamente, e anche se non si commettono infrazioni, per un senso di marcia le targhe, ma in quello opposto i guidatori, non è a norma con le direttive misteriali” continua Lanfredi. “Sarebbe perciò auspicabile, proprio per questo, trovare come soluzione, la sistemazione di tale autovelox bidirezionale,  in strada a senso unico come potrebbe essere una tangenziale”.

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti