3 Commenti

Firmata ordinanza antismog
Previsto anche lavaggio
straordinario delle strade

“Continuando le condizioni favorevoli all’accumulo degli inquinanti, il Sindaco del Comune di Cremona, in accordo con i Comuni di cintura ha firmato questa mattina l’ordinanza che impone ulteriori limitazioni alla circolazione, avendo raggiunto i 10 giorni consecutivi di superamento del limite di 50 microgrammi/metro cubo di PM 10”. E’ l’annuncio di Palazzo comunale giunto sabato mattina. Come anticipato “alle limitazioni già previste dalla normativa regionale, si aggiungerà il fermo anche degli automezzi diesel euro 3 (senza filtro antiparticolato) destinate al trasporto delle persone, con la limitazione di circolazione anche nei giorni di sabato e domenica, la riduzione da 14 a 12 ore al massimo del funzionamento degli impianti termici di riscaldamento e con la temperatura ridotta di un grado (passando da 20 a 19), oltre che il divieto di uso di dispositivi che, al fine di favorire l’ingresso del pubblico, consentono di mantenere aperti gli accessi verso i locali interni di edifici appartenenti alla categoria E5 di cui all’art. 3 del D.P.R. n. 412/1993 e conseguente obbligo di mantenere chiuse le porte di accesso ai locali medesimi. L’ordinanza rimarrà in vigore fino a revoca”.

Anche Cremona come gli altri Comuni lombardi sta affrontando una situazione climatica straordinaria, in stretta sinergia con gli altri enti – il commentato dell’Amministrazione comunale– oltre alle varie limitazioni della circolazione e sulle emissioni, sta mettendo in campo altre azioni per ridurre la dispersione in aria di particolato”.

A tal proposito nel corso di una riunione sulle attività legate al Porta a porta nel 2016, tra il Gestore e il Comune, con la presenza del direttore Primo Podestà, il responsabile tecnico Giovanni Damiani e la dirigente all’ambiente Mara Pesaro, l’assessore al Territorio e alla salute Alessia Manfredini “ha chiesto a Linea Gestioni il lavaggio straordinario delle strade più trafficate per ridurre la presenza di polvere sottili e il loro ricircolo in aria”.
Il piano è pronto: da lunedì mattina, a partire dalle prime ore del mattino, entreranno in azione le autobotti di Linea Gestioni che laveranno le strade e che seguiranno un percorso definito lungo il ring della città, via Giordano, piazza Cadorna, via Massarotti, viale Trento Trieste, via Dante, Porta Venezia, via Mantova e via Giuseppina.
 “Ringraziamo il Gestore per la pronta disponibilità – dichiara Alessia Manfredini – e confidiamo nella comprensione dei cittadini che in questi giorni è opportuno, per la salvaguardia della salute di tutti, utilizzare il meno possibile l’auto, utilizzare il trasporto pubblico e limitare l’uso dei riscaldamenti.

Il Comune di Cremona, “come ha più volte sottolineato il sindaco Gianluca Galimberti, è impegnato al massimo per combattere il fenomeno dello smog, ribadendo che occorrono interventi strutturali e l’impegno e la determinazione di tutti. Per questo l’Amministrazione, dopo aver formalizzato un nuovo protocollo con i Comuni limitrofi, ha inviato un appello molto forte per l’eliminazione dei treni diesel e la sospensione del loro utilizzo specialmente in questi giorni in cui c’è una situazione di criticità”. “Ci auguriamo – conclude l’assessore Alessia Manfredini – che il Tavolo aria convocato dalla Regione lunedì prossimo sia l’occasione per rafforzare le azioni da mettere in campo, con l’adesione di tutti gli enti coinvolti e la volontà di investire sul trasporto pubblico, sul trasporto ferroviario, su una maggiore efficienza energetica degli impianti e su maggiori incentivi per rinnovare il parco mezzi”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Sorcio Verde

    Lavaggio delle strade? Ma Sindaco e Assessora hanno guardato fuori dalla finestra? Non hanno visto che oggi piove? Ma ci prendono in giro? DIMETTETEVI!!!!!!!!!!! Fate un favore alla città!

    • Italiana

      E tu non hai visto le previsioni meteo per i prossimi giorni? Cosa pensi che possa lavare questa poca pioggia, per di più sporca?

      • Sorcio Verde

        Cosa pensi che un autobotte lavi di più, ma va la!
        Prima vogliono risparmiare e non puliscono le strade, poi le lavano quando piove. Della serie”Oggi le comiche”!