Ultim'ora
Commenta

Polizia alla ricerca
dei 'truffatori del resto'

Gli investigatori della polizia sono alla ricerca dei “truffatori del resto” grazie alle registrazioni effettuate da una telecamera interna di uno degli esercizi presi di mira, che ha ripreso nitidamente due persone (vedi link in basso). Immagini chiare quelle al vaglio della Questura, come dimostrano alcuni frame. Un uomo corpulento, rasato. Con lui un ragazzo magro, moro, dal viso scavato. Entrambi sui 35-40 anni. E il sospetto è che abbiano agito loro in altri raggiri simili nelle ultime settimane.

AAlla cassa del Pronto Pizza di via Ghinaglia i due si sono presentati alle 14 di venerdì. Poche le parole pronunciate. Entrambi con apparente accento del sud, anche se per il più magro non si esclude l’origine straniera. Uno dopo l’altro sono entrati. Non si sono parlati. Hanno comprato bevande per pochi euro, tirando fuori banconote da 50 e 100 euro. L’uomo tarchiato, mentre l’altro ha distratto il titolare, è riuscito a ingannare il ragazzo alla cassa, sfruttando le numerose banconote da piccolo taglio tirate fuori per fornire il resto. Prima del pagamento ha chiesto un riconteggio del resto, ha domandato di cambiare altre banconote di taglio maggiore in banconote di piccolo taglio e alla fine del frenetico passaggio di denaro è riuscito ad allontanarsi con 50 euro in più tra le mani. Il titolare, insospettito dai movimenti, ha effettuato accertamenti in cassa e ha notato l’ammanco pochi istanti dopo. Ma i due uomini erano già spariti dal negozio e dalla strada: molto probabile che una macchina fosse in attesa.

m.f.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti