Commenta

Truffa del falso incidente,
anziana raggirata. Monili
in oro per risarcire i danni

'Siamo carabinieri. Suo figlio ha provocato un incidente stradale. Per evitargli guai giudiziari può pagare immediatamente un risarcimento alle persone rimaste ferite'. Anziana consegna ad un finto avvocato monili in oro, ma è una truffa.

Ancora una truffa ai danni di un’anziana. Il raggiro è stato messo a segno oggi pomeriggio. Solito il copione: quello del finto incidente stradale. Dopo aver individuato la vittima di turno, una donna di 80 anni che vive sola in un appartamento del quartiere Cambonino, i truffatori l’hanno contattata spacciandosi per carabinieri e dicendole che suo figlio aveva provocato un incidente stradale nel quale alcune persone erano rimaste ferite. Nella telefonata, i malviventi le hanno spiegato che il figlio avrebbe potuto evitare guai giudiziari se lei avesse immediatamente risarcito il danno. La donna ha accettato e, come da istruzioni, ha atteso la visita di un una persona incaricata di ritirare il denaro: E così è stato. Da lì a poco si è presentato alla sua porta un uomo distinto, un finto avvocato al quale l’anziana, che in casa non aveva denaro, ha consegnato monili in oro del valore ancora in fase di quantificazione. Che il figlio stava bene e che non era stato coinvolto in alcun incidente stradale, la donna lo ha saputo solo quando ormai era troppo tardi. Ad occuparsi delle indagini sono gli agenti della Questura che fanno sapere che non esistono oblazioni in caso di incidenti stradali, tanto meno gravi. Ancora una volta la polizia lancia un appello a tutti coloro che potrebbero trovarsi nella stessa situazione dell’anziana: mai far entrare in casa sconosciuti, contattare i propri figli o i propri familiari e soprattutto contattare le forze dell’ordine che in questo modo hanno molte più possibilità di fermare gli autori di questi odiosi raggiri.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti