Sport
Commenta1

'Una bocciata per Casa d’oro’: podio alla coppia Galbignani-Perri

Successo per ‘Una bocciata per Casa d’oro’, l’evento di solidarietà che si è tenuto al bocciodromo di Cremona. Ad aggiudicarsi il podio è stata la coppia formata da don Giuseppe Galbignani, parroco di Stagno Lombardo, e da Oreste Perri, presidente regionale del Coni. GUARDA IL VIDEO

E’ stata un vero e proprio successo l’iniziativa ‘Una bocciata per Casa d’oro’, l’evento di solidarietà che si è tenuto alle 19,30 al bocciodromo di Cremona. Nove le squadre formate da ‘vip’ che hanno preso parte a questo singolare torneo benefico: ad aggiudicarsi il podio, dopo tre ore di gare, è stata la coppia formata da don Giuseppe Galbignani, parroco di Stagno Lombardo, e da Oreste Perri, presidente regionale del Coni ed ex sindaco di Cremona. La coppia si è aggiudicata il podio nella finalissima contro il nostro direttore Mario Silla (CremonaOggi e Cremona1) e il sindaco di Sospiro Paolo Abruzzi, che si sono aggiudicati il secondo posto.

Madrina d’eccezione, la pluricampionessa mondiale di bocce, la cremonese Germana Cantarini. In campo c’erano anche il vescovo Antonio Napolioni con il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, i comandanti della polizia locale (di Comune e Provincia) Pierluigi Sforza e Mauro Barborini, il direttore di Vita Cattolica don Vincenzo Rini e il direttore della Caritas don Antonio Pezzetti. Il vicerettore del Seminario, don Marco d’Agostino, era in coppia con il direttore del quotidiano La Provincia Vittoriano Zanolli. Il patron della Vanoli Aldo Vanoli con il capitano della Cremonese Andrea Brighenti. Il  consigliere regionale Carlo Malvezzi con il direttore generale dell’ospedale Camillo Rossi.

Casa d’oro, realizzata nell’immobile di via Litta della Caritas diocesana (che ha messo a disposizione la struttura), nasce per offrire un ambiente adatto a minori affetti da gravissime disabilità in area motoria, sensoriale, cognitiva e psichica e si offre come luogo più funzionale alla loro cura fisica e allo svolgimento di attività rispettose dei tempi scanditi dalle loro necessità.

© Riproduzione riservata
Commenti