Commenta

Festa di Liberazione,
sesta serata a base
di cucina e giochi

Sesta sera della Festa di Liberazione 2016. Apertura prevista alle 19.30. Grande spazio alla cucina con i Ribelli ai fornelli con il loro immancabile maiale ubriaco, spezzatino di lonza di maiale, dolce e aromatico, insaporito da uve ed erbe profumate, dalle mille tonalità agrodolci.

Alle ore 21 circa si svolgerà sull’aia del Cascinetto, grazie alla disponibilità di Leonardo Sciascia, la seconda edizione di “A ciascuno il suo”, vorticoso gioco a squadre dove i contendenti si sfideranno a colpi di libri, canzoni, film e immagini.

Come ogni sera in sala Maffi, accanto all’entrata del Cascinetto, è possibile visitare una mostra sulla riforma della costituzione: sintesi e spunti di riflessione del professor Azzariti e vignette a tema di Altan. Inoltre nella stessa sala una postazione video manda senza interruzioni interviste e commenti di costituzionalisti, giuristi e giornalisti sulla pericolosa revisione della costituzione. Sempre nella sala è allestito uno stand con film in vhs e dischi a disposizione per chi volesse lasciare un’offerta.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti