Cronaca
Commenta

Coca dal Perù spacciata a Cremona. La finanza di Pavia arresta nove persone

Avevano importato dal Perù oltre 25 chili di cocaina in poco più di sei mesi. Una volta in Italia, la droga veniva riportata al suo stato naturale in un appartamento dell’hinterland milanese e poi spacciata sulle piazze di Milano, Pavia e Cremona. La guardia di finanza di Pavia, al termine dell’operazione Huarango, ha sgominato una banda di nove persone e sequestrato immobili acquistati con il denaro riciclato per un valore di oltre 300mila euro. La cocaina è stata sequestrata in alcuni aeroporti e alla stazione Centrale di Milano, mentre in un caso il sequestro è stato effettuato direttamente in Perù. La droga era nascosta nei doppifondi delle valige, oppure nei tessuti degli abiti impregnati di cocaina liquida, o anche nelle immagini sacre composte con stupefacente modellato. A Milano, poi, c’era un laboratorio artigianale per riportarla al suo stato naturale. Infine lo spaccio sulle piazze lombarde, tra cui anche Cremona.

© Riproduzione riservata
Commenti