Commenta

Vanoli, sabato sera
trasferta a Desio
contro Cantù

Dopo l’avvio di campionato contro gli “Extraterrestri” dell’EA/Armani Milano, la Vanoli Cremona mette i piedi per terra ed affronta sabato alle 20.45 la più accessibile trasferta a Desio contro la Pallacanestro Cantù. Il gruppo del presidente Aldo Vanoli deve continuare a migliorare l’amalgama tra i giocatori ed acquisire una certa identità sul piano tattico cosa per la quale è necessario ancora del tempo. Almeno sino alla fine di novembre.

Qualche giocatore sta faticando ad assimilare la mentalità cestistica di coach Sacchetti ma con un intenso lavoro in palestra i risultati positivi dovrebbero arrivare. La Pallacanestro Cantù ha debuttato anch’essa in campionato con una sconfitta, cedendo 94-80 alla Dinamo Sassari. I brianzoli dopo aver tenuto bene sino al 20’ (45-47) hanno subito un parziale di 26-9 che li ha penalizzati per il resto del match. La compagine di Kirill Bolshakov non è comunque da sottovalutare in quanto tra le mura di casa è in grado di sfoderare prestazioni convincenti che mettono in difficoltà l’avversario.

Tra i giocatori più in vista la Pallacanestro Cantù presenta Smitth, Culpepper, Cournooh, Crosariol, Chappell, il nazionale azzurro Burns, Thomas, Parrillo e l’ultimo ingaggio l’ala-guardia Michael Qualls. Il team sta cercando una sua fisionomia tattica e salvo cambiamenti di rendimento dovrebbe sistemarsi nella parte medio-bassa della graduatoria. Pertanto sarà un match importante ai fini della corsa verso il traguardo della salvezza, obiettivo primario anche per la Vanoli Cremona.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti