Commenta

La Juvi a Castelvetro
per avvicinare
i più piccoli al basket

Nell’ambito del progetto psicomotorio di minibasket “Gioco a Scuola”, promosso dalla società Juvi Cremona Basket in collaborazione con la scuola primaria e la scuola per l’infanzia di Castelvetro P.no, i giocatori della prima squadra Basola, Fontana, Stagnati e Vacchelli hanno incontrato e giocato con le classi coinvolte.

L’evento, organizzato dal docente esperto Giulio Guernelli, dall’istruttrice minibasket Bianca Rizzi e dalle maestre del plesso, ha permesso ai bambini di confrontarsi e giocare con atleti della squadra militante in C Gold, tutti cresciuti cestisticamente a Cremona.

L’intervento si colloca all’interno di una serie di progetti scuola curati dal responsabile minibasket Mariani, che coinvolgono 32 classi e quasi 650 bambini a Castelvetro P.no, Cavatigozzi, Grontardo, Ostiano e Sospiro, che la società Juvi Cremona Basket realizza gratuitamente con lo scopo di permettere a più bambini possibile di avvicinarsi alla pratica sportiva, divertendosi, imparando a muoversi nel rispetto dei compagni e di regole comuni.

Juvi Cremona Basket dal corrente anno sportivo ha iniziato l’attività di minibasket, per far crescere un settore giovanile cremonese e inserirsi nel panorama sportivo locale collaborando a tutti i livelli.

© Riproduzione riservata
Commenti