9 Commenti

Il nostro comitato non
ha mai conosciuto
la consigliera Lanfredi

Lettera scritta da Nicola Pini

Egregio direttore,

scrivo in merito all’articolo del 6 novembre in cui la consigliera comunale Lucia Lanfredi cita il nostro comitato. Voglio precisare che l’attuale comitato di quartiere San Felice-San Savino, insediatosi da poco più di un anno, varie volte ha incontrato Assessori e Dirigenti di questa giunta.Ma rispetto all’articolo pubblicato si fa notare che il sindaco non ha mai risposto al comitato in nessuna maniera, al contrario di quanto asserito dalla consigliera.

Diverse sono le opere realizzate o che andranno a realizzarsi da parte di questa amministrazione. Si è finalmente cominciato a rifare i marciapiedi di via Allende Caudana, si sono ristrutturate case popolari. Per la scuola e altri progetti di riqualificazione del quartiere sono in divenire anch’essi. Concludo dicendo che il comitato non conosce la signora Lanfredi ne mai lei si è presentata allo stesso per sapere dello stato del quartiere 14 S.Felice S.Savino.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • elia sciacca

    Siamo sempre in attesa che la consigliera Lanfredi si dimetta da circa due mesi è stata sfiduciata dal meetup 5 stelle di cremona ha dihiarato più volte pubblicamente che piuttosto che dimettersi e lasciare il posto al primo dei non eletti, passerebbe al gruppo misto, siamo in attesa di tale scelta, sappiamo anche che al gruppo misto del consiglio comunale di Cremona l’attendono a braccia aperte ma per adesso solo parole parole parole….

    • Luca Nolli

      Elia, anche se ti piacerebbe che la Lanfredi ti lasciasse il posto in Consiglio…
      Te lo puoi scordare ! !
      Sono mesi che spedici lettere e Ccomunicati stampa contro il movimento 5 Stelle di Cremona e poi hai avuto la faccia tosta di cendidarti alle regionali per il M5s.
      VERGOGNATI ! !

      • holos

        Luca Nolli, a vergognarti dovresti essere tu, che credi di poter dare lezioni a chi è più anziano di te e da decenni è impegnato in battaglie per la tutela ambientale a Cremona, da quando ha fatto parte del Comitato contro l’inceneritore. Tornatene da dove sei venuto, che è il tuo ambiente ideale, quello che ha appoggiato politici come Roberto Farinacci…

        • Luca Nolli

          Ah ah ah… Vedo che gli anni passano ma non hai ancora le palle di metterci la faccia nascondendoti dietro uno pseudonimo per fare dichiarazioni prive di ogni fondamento.
          Sbaglio se ti chiamo Beccari ?

          • holos

            Impara la storia, prima di parlare. Ti accorgerai che le dichiarazioni il fondamento ce l’hanno.

          • Luca Nolli

            Caro Sig. Holos (o meglio: Gabriele Beccari) credo di conescere la storia meglio di te ma semplicemente non associo fatti del secolo scorso con persone che non erano ancora nate. Ti autodefinisci “esperto in comunicati stampa” ma a parte scrivere queste ca…te non hai mai costruito niente nella vita e questi tuoi complessi ti portano a distruggere quello che costruiscono gli altri.
            Ti consiglio di farti vedere da uno bravo perché hai dei problemi.

          • holos

            Luca Nolli, riversi sugli altri quello che vedi allo specchio. Sic et simpliciter.

          • Giuseppe Storti

            ho letto con curiosità la bella lettera del dott.Elia Sciacca . Ne ho tratto le seguenti conclusioni : che ha già la bicicletta continui a pedalare la sua,chi non ci ha la bicicletta vada in macchina o in autobus o meglio in taxi ,andare in bicicletta è salutare ma non a Cremona ,se voglio andare a piedi o in bicicletta di mia proprietà devo comprare una maschera FFP3 di cui ha dimenticato il nome del produttore ne dove si compra , .Riassumendo il bikesharing che funziona egregiamente in tutte le città dove viene usato è completamente inutile a Cremona bisogna respirare solo in macchina o in autobus ,quando si va a piedi o in bicicletta di proprietà bisogna usare la mascherina FFP3 ,pero se respiriamo normalmente facciamo del bene all’ambiente perché purifichiamo l’aria trattenendo le polveri sottili nei nostri polmoni ,chi respira fa un servizio alla città , chi non respira alla lunga muore senza fare nessun servizio alla città, la prima conseguenza di questo ragionamento potrebbe essere un aumento di intere famiglie che per respirare aria sana portino i loro figli sugli autobus, incrementando pure gli incassi per le municipalizzate, le pensa proprio tutte quel diavolo dell’ Ing Sciacca . Direi che come sempre il Dott.Sciacca aiuta noi cremonesi a risolvere scientificamente i problemi d’altro canto quando uno è Ingegnere laureato cum lode deve fare questo per la sua città .Lo ringrazio per questo .La saluto distintamente Ermes Piva Cremona

  • Luca Nolli

    Per dovere di cronaca, aggiungo il link della risposta della Lanfredi (sempre dal vostro sito):
    https://www.cremonaoggi.it/2017/11/23/lanfredi-comitato-quartiere-s-felice-s-savino-migliori-la-comunicazione-gli-abitanti/