3 Commenti

Festa di primavera,
migliaia di Sikh hanno
sfilato in città

Fotoservizio Francesco Sessa

Coloratissimi e allegri, sono tornati anche quest’anno a riversarsi lungo le strade della città per celebrare il Veisakhi, la Festa di Primavera. Come ogni anno erano in migliaia i Sikh che si sono radunati alle 14 davanti al Cral di via Postumia, da cui poi sono partiti snodandosi nel tradizionale corteo che si è poi snodato sotto un tiepido sole lungo le vie cittadine fino al parco della Pista ciclabile.

Con vesti colorate, cibo e bevande da distribuire ai passanti e tanta allegria, il corteo si è aperto come da tradizione con il carro adornato di fiori, spazio dedicato agli anziani, in un percorso che si è snodato per quattro chilometri, lungo via Buoso da Dovara, Gaspare Pedone, Santa Maria in Betlem, Cadore, via del Sale, con una piccola deviazione in via dei Classici a causa dei lavori, per chiudersi poi nel piazzale azzurri d’Italia.

A precedere il carro, i battezzati, uomini con lunghe barbe armati di scimitarre, mentre a seguito il folto gruppo di uomini e donne scalzi,  che puliscono la strada a colpi di ramazze. Una celebrazione che ogni anno attira anche molti curiosi tra i cittadini, che seguono volentieri il serpentone di gente e accettano il cibo offerto. Importante anche il presidio garantito dagli uomini della Questura e dei carabinieri, oltre alla Polizia Locale che si è occupata anche di moderare il traffico.

LA GALLERY

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    Questo fa capire l’integrazione che funziona,un popolo che non chiede, ma lavora per farsi accettare…..una comunità che si arrangia e si vuole integrare con la nostra città

    • Andrea Torna ✰ ✰ ★ ✰ ✰

      Che film hai visto?

  • iPlingo

    Bello, bravi!