Un commento

No a trascrizione figlio
coppia gay: 'Imbarazzante,
esprimiamo piena solidarietà'

Lettera scritta da Francesca Berardi (Rc - Se), Lorenzo Lupoli (PaP)

Esprimiamo ferma contrarietà per la scelta del sindaco Galimberti di negare la trascrizione presso l’anagrafe cittadina dello stato di co-genitorialità per una coppia omosessuale, negando il riconoscimento di una famiglia di fatto. Le convinzioni personali del sindaco non dovrebbero prevalere: siamo infatti in un Paese laico e il primo cittadino rappresenta tutte le cittadine e tutti i cittadini. E’ imbarazzante, inoltre, che il sindaco, eletto per lo schieramento di centro-sinistra alle ultime elezioni amministrative raccolga il plauso dei rappresentanti politici della destra locale, da sempre contrari al riconoscimento dei diritti per le persone lgbti+ e le loro famiglie. Rifondazione Comunista e Potere al Popolo sono da sempre al fianco del movimento lgbti+ e lo sono anche questa volta e ogni volta che si tratti di riconoscere concretamente e rendere effettivamente esigibili diritti e tutele per tutti e tutte. Esprimiamo quindi piena solidarietà alle famiglie arcobaleno – quotidianamente oggetto di attacchi omofobi e sessisti – per le quali chiediamo pieno riconoscimento giuridico come in ogni Paese civile.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • bvzpao

    intanto sono menzogne tutte questi attacchi quotidiani. La definizione di omofobia la dovete rivedere. e L’utero in affitto è un obbrobrio disumano. Cominciate a ragionare su questo e solo su questo. Poi esprimete la vostra solidarietà a chi volete.