6 Commenti

Molesta i passeggeri del treno
con bottiglia rotta: denunciato
residente nel cremonese

Molestava i passeggeri di un treno regionale senza apparenti motivi e brandendo una bottiglia rotta. E’ quanto accaduto nella serata di ieri, domenica 23 settembre, su un convoglio della tratta Bergamo-Treviglio. Il capotreno ha quindi chiamato urgentemente il 112 e fermato il treno alla stazione di Levate (in provincia di Bergamo) dove sono saliti i Carabinieri di Treviglio. A rendersi protagonista dell’episodio è stato un 24enne nigeriano residente in provincia di Cremona, probabilmente in stato di alterazione psico-fisica, che è stato rintracciato dagli uomini dell’Arma, fatto scendere dal convoglio, accompagnato in caserma e denunciato in stato di libertà per interruzione di pubblico servizio.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mario Rossi SV

    E andiamo avanti così…

  • Teseo T.

    Secondo me il capotreno che ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine dovrebbe essere licenziato dalla solerte dirigenza di Trenord. Non sia mai che qualche passeggero, alla stregua del sig. Ariano, ravvisi nel suo comportamento alcunchè di razzista….

  • Illuminatus

    BASTA con questi articoli tendenziosi e leghisti! E anche i vostri commenti inqualificabili!
    Gli stranieri sono tutti buoni e bravi, non fanno nulla di male, subiscono solo ed unicamente il vostro razzismo!
    VERGOGNA!

  • Lidans

    come al solito nel titolo l’attenzione cade su RESIDENTE nel CREMONESE volutamente tralasciando il piccolo particolare dell’etnia..oibò..NIGERIANO !

  • Rosso Verdi

    Un gran bel “residente nel cremonese”, come recita il titolo. Uno che fa i lavori sgraditi agli italiani e ci paga la pensione.

  • Illuminatus

    Meno male che è stato “denunciato in stato di libertà”, così almeno potrà continuare il suo stile di vita.