Commenta

Nel weekend Italiani
Assoluti di voga in piedi
7.50 al Porto Canale

Tutto pronto al Porto Canale di Cremona per ospitare l’8^ edizione dei Campionati Italiani Assoluti di Voga in Piedi indetti dalla Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso organizzati dalla Canottieri Leonida Bissolati con la collaborazione dell’Associazioni delle Canottieri e patrocinata dal Comune di Cremona. Per la prima volta Cremona si prepara ad essere “vetrina importante per tutto il mondo della voga in piedi riservata ad imbarcazioni VIP 750”, come sottolineano gli organizzatori.

Le precedenti edizioni si sono disputate a Mantova, per due edizioni a Corgeno (VA), Garda (VR) (tre edizioni) e Monte Isola (BS). La candidatura di Cremona come sede per i Campionati Italiani è stata presentata e fortemente voluta dal Presidente della società Canottieri Leonida Bissolati Maurilio Segalini per rilanciare sul territorio cremonese una pratica sportiva dalle
forti radici e tradizioni, adatta a tutti e che consente di godere a pieno delle bellezze paesaggistiche del Grande Fiume.

A questa edizione sono iscritti 74 equipaggi con 125 atleti di 14 società. In particolare due società della provincia di Cremona, una di Piacenza, quattro di Venezia, tre di Verona, tre di Brescia ed una di Bergamo. Forte la presenza di atleti delle categorie giovanili: allievi, cadetti, ragazzi ed esordienti, che con 37 equipaggi, rappresentano esattamente il 50% degli iscritti. Completano il quadro degli iscritti le categorie juniores e senior. Buona la presenza femminile con 24 equipaggi iscritti nelle varie categorie.

Sabato 29 settembre dalle ore 10.30 giornata dedicata a batterie e recuperi con 16 gare in programma. Domenica, invece, alzabandiera alle ore 9.00 presso la Società Canottieri Bissolati; alle ore 9.30 presso il Porto Canale di Cremona inizieranno le undici finali con in palio i relativi titoli più l’esibizione della gara della categoria esordienti.

Per gli atleti cremonesi speranze di medaglie nel singolo senior maschile per Giorgio Galbignani, Roberto Caccialanza, Filippo Moglia tutti della Bissolati e di Enrico Periti della Canottieri Ongina che dovranno fronteggiare il campione in carica della Remiera di Jesolo Marco Franzato. Nella specialità doppio di punta categoria senior maschile tutte le speranze sono riposte nell’equipaggio formato da Massimiliano Bellini e Matteo Chiari del Flora che dovranno affrontare l’equipaggio campione d’Italia 2017 di Peschiera formato da Franco Caldana e Nicolò Melotti e i pluricampioni della Remiera di Bardolino Paolo Tacconi e Michele Bertoncelli. Nutrita la partecipazione di vogatori che hanno recentemente partecipato alla regata storica di Venezia. Tra gli iscritti troviamo infatti regatanti della scuola veneziana come Marino Almansi, Mattia Colombi, Marco Franzato, Elena Almansi, Luigina Davanzo e Mary Jane Caporal che daranno sicuramente lustro alla manifestazione.

In entrambe le giornate le gare potranno essere seguite comodamente dalla chiatta ‘Fuoco e Fiamme’ che per l’occasione sarà aperta per accogliere atleti e pubblico offrendo un’incantevole vista sul campo di regata con servizio bar e ristorazione. All’organizzazione dell’evento, oltre al Coordinamento della voga veneta cremonese presieduto da Armando Catullo, hanno collaborato anche una classe di studenti del Liceo Sportivo dell’IIS Janello Torriani di Cremona, sotto la guida del Dirigente Scolastico Dott.a Roberta Mozzi.

Sponsor unico della manifestazione la ditta Walcor di Pozzaglio che in occasione dell’evento donerà a tutti gli atleti partecipanti una serie di prodotti tipici di cioccolato della propria produzione dolciaria. Alla premiazione prevista alle ore 15.00 di domenica 30 settembre presso la Società Bissolati, sono attesi oltre al sindaco Gianluca Galimberti e Oreste Perri, Presidente Regionale del CONI, gli atleti giunti dai recenti Campionati Mondiali di canottaggio a Plovdiv, Giacomo Gentili, Andrea Cattaneo e Valentina Rodini.

© Riproduzione riservata
Commenti