Ultim'ora
7 Commenti

Otto sanzioni nella prima
mattina di controlli
sulle auto più inquinanti

foto Sessa

Si è conclusa con un totale di 8 sanzioni la mattina di controlli della Polizia locale sulle auto private che non potrebbero circolare tra le 7,30 e le 19,30 (8,30-18,30 i diesel euro4) in base alle disposizioni regionali del piano antismog. Cinque sono state elevate in piazza IV novembre, angolo corso Vacchelli, dove la pattuglia è stata impegnata in mattinata fino alle 12,30, intercettando le auto dirette verso il centro città; tre invece quelle elevate in via Ruggero Manna nei pressi di via dei Tribunali. Due zone della città dove dal 1 ottobre non possono circolare i veicoli privati Euro 0 benzina e quelli diesel da euro 0 a euro3. Da venerdì 19 e almeno fino a lunedi 22 ottobre, stop anche ai diesel euro4.

“Sono disposizioni che dobbiamo far rispettare cercando di fare del nostro meglio e applicandole con buon senso – commenta l’assessore alla Polizia Municipale Barbara Manfredini – anche se sarebbe necessario che la Regione prevedesse forme di incentivi per la sostituzione delle auto più vecchie. Il dato di 8 sanzioni durante la mattina mi pare che dimostri una volontà non punitiva, quanto piuttosto la necessità di raccomandare una limitazione nell’utilizzo delle auto, quantomeno le più vecchie”. D’altra parte si parla già di alcune modifiche alla legge regionale, da parte dello stesso ente che l’ha emanata, ad esempio concedere deroghe alla popolazione più anziana che utilizza l’auto solo per fare pochi km in città, magari per fare la spesa; oppure per chi si deve recare nelle zone off limits per motivi di lavoro: deroghe che però possono essere decise solo a livello regionale, e che Cremona vedrebbe di buon occhio.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti