Commenta

Festa della zucca, venerdì 26
al Foro Boario e nel weekend
nelle aziende agrituristiche

Dopo Casalmaggiore, Crema, Soresina, Cremona (prima in Largo Ragazzi del ’99, al Quartiere 1, poi in piazza Stradivari, salotto della citta), prosegue e si chiude per gli agricoltori di Coldiretti Cremona la serie di giornate dedicate  presso il Mercato di Campagna Amica  alla festa della zucca, il prodotto principe di stagione. Si riparte domani, venerdì 26 ottobre, dalle ore 8 alle 12, al Foro Boario di Cremona: presso il mercato degli agricoltori di Coldiretti, i cittadini domattina troveranno una colorata e divertente esposizione (il titolo è “Aspettando Halloween”) con le zucche prodotte a Costa Sant’Abramo dall’azienda agricola Bredina di Michele Soragni. Dedicata ai buongustai, ci sarà anche una gratuita degustazione volta a testimoniare la bontà e versatilità della zucca.

Dai mercati di Campagna Amica, la festa della zucca si sposterà sabato e domenica alle tavole delle aziende agrituristiche, in una ideale “staffetta del gusto” che vedrà in campo in particolare gli agrichef. A Montodine, presso l’agriturismo ‘La Sorgente’, l’agrichef Roberto Riseri punterà sulla sua speciale ricetta del ‘risotto alla zucca mantecato con taleggio’. Da Pessina Cremonese l’agriturismo ‘Il Campagnino’, con le agrichef Monica ed Emanuela Dilda, risponderà proponendo tagliatelle di grano monococco con zucca e salsiccia, tortelli di zucca, e il ‘panzucco’ (‘pane alla zucca’, che sarà in vendita anche domenica presso il Mercato di Campagna Amica in via Verdi a Crema).

“Dopo tanti appuntamenti dedicati alla zucca – spiegano gli agricoltori di Campagna Amica Cremona –, vissuti in tutte le piazze del territorio, siamo pronti a vivere questa nuova ‘tre giorni’ nel segno del buono e del bello che nascono in autunno nelle campagne cremonesi. La zucca, il prodotto cui è intitolata la festa, sarà naturalmente in primo piano. Ma non mancheranno presso i nostri mercati e nelle aziende agrituristiche, come sempre, tutte le eccellenze di stagione, prodotte e garantite dagli agricoltori”.

© Riproduzione riservata
Commenti