2 Commenti

Cremonese, partita vivace
e buon pareggio: col
Cittadella finisce 0-0

foto Sessa

Cremonese – Cittadella 0-0

Cremonese (4-3-1-2): Ravaglia; Mogos, Claiton, Terranova, Migliore; Arini, Greco (dall’8’st Croce), Emmers (dal 45’st Boultam); Castrovilli; Paulinho, Piccolo (dal 27’st Carretta). All. Rastelli
A disp.: Volpe, Agazzi, Kresic, Marconi, Perrulli, Strefezza, Del Fabro, Renzetti.

Cittadella (4-3-1-2): Paleari; Cancellotti, Camigliano, Adorni, Benedetti; Settembrini (dal 34’st Siega), Iori, Branca (dal 45’st Pasa); Schenetti; Panico (dal 33’st Scappini), Strizzolo. All. Venturato.
A disp.: Maniero, Malcore, Frare, Maniero, Dalla Bernardina, Bussaglia.

Arbitro: Riccardo Ros della sezione di Pordenone, coadiuvato dagli assistenti Vincenzo Soricaro di Barletta e Marcello Rossi di Novara. Quarto ufficiale sarà Andrea Colombo di Como.

Gol: nessuno
Ammoniti: Emmers, Iori, Arini, Camigliano, Claiton
Corner: Cremonese 5, Cittadella 6
Note: giornata soleggiata, campo in buone condizioni.

PRIMO TEMPO -Splende il sole allo Zini su Cremonese – Cittadella, seconda partita casalinga consecutiva per i ragazzi di mister Rastelli, che cambia tre interpreti rispetto alla gara con il Crotone, con Paulinho, Emmers e Greco al posto rispettivamente di Brighenti, Croce e Castagnetti. Le prime occasioni sono grigiorosse con Greco che ci prova al volo al 3’ sugli sviluppi di una punizione, ma il pallone finisce alto, e poi al 7’ al termine di uno scambio tra Emmers e Paulinho con una girata del brasiliano su cui interviene a terra Paleari. Al 17’ Paulinho tenta la rovesciata in area al termine di una bella azione corale della Cremonese, ma oltre al pallone colpisce anche il volto di Cancellotti che resta a terra sanguinante. Rientrerà dopo essere stato medicato dai sanitari.
Al 26’ parte il contropiede grigiorosso con Emmers che serve Mogos che aveva seguito l’azione d’attacco, il terzino per l’attimo e l’azione prosegue con un nulla di fatto. Il Cittadella si fa vedere al 34’ con un colpo di testa di Settembrini su cui Ravaglia interviene in sicurezza. Un minuto dopo Ravaglia si supera immolandosi sui piedi di Strizzolo che tentava di calciare a rete un pallone servito da Panico. L’episodio accende gli animi ed fa crescere il nervosismo tra le squadre in campo. Finisce 0 a 0 dopo due minuti di recupero.

SECONDO TEMPO – Il secondo tempo riparte con la Cremo all’attacco e il Cittadella schiacciato nella propria metà campo, nella prima azione restano a terra in due Paulinho al centro dell’area e Castrovilli colpito duro da Paleari in uscita. Al 4’ Benedetti per Settembrini che di testa manda alto. Al 12’ Paleari devia in angolo un colpo di testa insidioso di Castrovilli. Al 21’ è Ravaglia a salvarsi in corner con un grande intervento su Branca. Poi è Arini che salva deviando in calcio d’angolo un bel tiro di Schenetti. Al 36’ Claiton interviene su Scappini toccando la palla con un braccio, Ros assegna una punizione dal limite per i veneti; va Iori e il pallone aggira la barriera e sfiora il palo alla sinistra di Ravaglia. Al 44’ Emmers serve un pallone perfetto a Carretta che al volo impegna Paleari che mette in corner. A tempo ormai scaduto è ancora Carretta a sfiorare il palo di testa. Finisce 0 a 0 una partita bella e combattuta, con una Cremonese che ha mostrato una crescita di gioco e di condizione.

C.Coppola

Fotoservizio Sessa

Roberto Venturato, ora sulla panchina del Cittadella

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • giorgino carnevali

    L’EX DI TURNO.
    Ma una foto di Roberto Venturato, eccellente ex di turno, ora sulla panchina del Cittadella, rimpianto da molti e considerato uno dei migliori allenatori della B, signor fotografo, ce la volete concedere? Grazie. Viva il calcio “giocato”.

  • giorgino carnevali

    GRAZIE, RISTABILITA LA “PARI CONDIZIONE”.
    Grazie direttore, grazie fotografo, grazie Cristina. Un pari ci stava. O no?