Commenta

Emendamento Pd approvato
in Regione per Cremona-
Mantova ferroviaria

Rispondere alle necessità infrastrutturali avanzate dai territori di Cremona e Mantova indicando risorse e crono programma; proseguire un tavolo con gli enti territoriali coinvolti per stilare un patto per il Sud Lombardia e condividere una ridistribuzione dei fondi per le infrastrutture; seguire da vicino il discorso con il Governo nazionale, affinché proseguano i finanziamenti per il raddoppio della linea ferroviaria Milano-Cremona-Mantova e per la riqualificazione delle strade provinciali che, a partire da febbraio 2019, saranno di competenza di Anas, come ad esempio la SP 10; proseguire le trattative con le regioni limitrofe, il Governo e la Commissione Europea per reperire le risorse necessarie e rendere navigabile il Po per il trasporto merci da Cremona a Mantova, per raggiungere l’Adriatico.

Questi gli impegni che i consiglieri del PD Matteo Piloni e Antonella Forattini hanno chiesto alla Regione Lombardia, durante la sessione di bilancio, con un ordine del giorno che in aula è poi diventato bipartisan con le firme dei consiglieri del M5S Marco Degli Angeli e Andrea Fiasconaro e della Lega, Alessandra Cappellari. Grande soddisfazione è stata espressa da tutti i consiglieri del territorio.

“Il nostro ordine del giorno è stato approvato con qualche piccola e insignificante modifica – spiegano soddisfatti i consiglieri – Positivo che la giunta abbia colto la necessità di dare una risposta strategica a questi territori”.

“Ora ci auguriamo che già nel prossimo incontro, calendarizzato per il 22 gennaio, si entri nel merito degli impegni con tempistiche e risorse certe” concludono Piloni e Forattini.

© Riproduzione riservata
Commenti