Commenta

Non solo trasformismo:
Brachetti incanta il Ponchielli
tra cambi abito e molto altro

(foto Paolo Ranzani)

Arturo Brachetti, di scena ieri sera, sabato 5 gennaio, al Teatro Ponchielli di Cremona, ha regalato al pubblico un’ora e mezza di spettacolo dalla bellezza assoluta. I cremonesi, entusiasti del one man show del più grande trasformista al mondo, hanno applaudito Brachetti che si è dimostrato un vero artista. Nel suo spettacolo ‘Solo’ Arturo ha presentato 60 personaggi diversi, con cambi d’abito da meno di due secondi l’uno, elemento che gli è valso l’inserimento nel Guinness dei Primati. E così è diventato Freddie Mercury, Lady Gaga, Biancaneve, Peter Pan, Pavarotti in un racconto narrativo che parte da un modellino della sua casa, luogo tanto amato da Brachetti. Non solo trasformazioni, ma in scena anche il meglio delle discipline artistiche in cui eccelle, come ombre cinesi, chapeaugraphie (creare diversi personaggi indossando in 25 modi diversi un semplice cappello), sand painting (disegni con la sabbia più belli e veri di un quadro) e laser design. Nel foyer i commenti dei cremonesi erano univoci: “Uno degli spettacoli più belli di sempre al Ponchielli”. Alle 16.00 di oggi il secondo spettacolo.

Federica Bandirali

© Riproduzione riservata
Commenti