Commenta

Evade dai domiciliari dopo
reati commessi a Pizzighettone
48enne arrestato in Piemonte

I Carabinieri di Santhià (Vercelli) hanno arrestato C.I., 48enne, napoletano domiciliato a Barzanò (Lecco), gravato da vicende penali per reati contro il patrimonio e la pubblica amministrazione, perché ritenuto responsabile di evasione dalla detenzione domiciliare. L’uomo era stato sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare per espiare una condanna a dieci mesi disposta dal Tribunale di Cremona che lo aveva riconosciuto responsabile di concorso in furto aggravato e danneggiamento, reati commessi a Pizzighettone nel 2006.

Il 48enne è stato sottoposto a controllo in corso Sempione a Santhià dai militari di Santhià alle 19.30 di venerdì scorso, mentre si trovava a bordo della propria Lancia. L’uomo aveva riferito ai carabinieri di essere solo di passaggio nel centro piemontese, ma gli uomini dell’Arma hanno trovato la situazione sospetta. Dopo un approfondimento, i Militari hanno quindi potuto accertare che il 48enne si era allontanato arbitrariamente dalla propria abitazione e, espletate le formalità del caso, l’evaso è stato associato al carcere di Vercelli.

© Riproduzione riservata
Commenti