Un commento

Quartiere 10, raccolta
firme per uno spazio per
lo sgambamento dei cani

Si dichiarano subito disponibili ad incontrare i residenti del quartiere 10 (villaggio Po) che chiedono un’area di sgambamento cani, gli assessori Alessia Manfredini e Andrea Virgilio. A poche ore dall’avvio di una raccolta di firme per allestire un “parco di sgambamento cani”, arriva la risposta dell’amministrazione: “Nei prossimi giorni contatteremo il Presidente del Comitato Po per capire la fattibilità della richiesta e la possibile ubicazione.
La fruibilità di quel contesto è anche garanzia di un suo presidio. L’iniziativa che abbiamo sostenuto per creare nel parco il primo Park Run, grazie a un gruppo di cittadini che sta operando in città per valorizzare le nostre aree verdi, va nella direzione di rendere quest’area ancora più attrattiva e così anche la cartellonistica finalizzata a valorizzare gli aspetti naturalistici e ambientali.
Per queste ragioni siamo disponibili ad aprire un confronto con il comitato di quartiere”.

L’idea che sta nascendo al quartiere Po è quella di allestire lo spazio nel parco del Morbasco Sud, tra via Trebbia e via 1° maggio. La proposta ha già raccolto l’approvazione di alcuni proprietari di cani che si sono ritrovati nella giornata di ieri, martedì 2 aprile, proprio per manifestare il proprio sostegno. Tra di loro, Matteo Tomasoni, presidente del comitato di quartiere che così riepiloga i presupposti di questa petizione: “L’area di sgambamento cani era una richiesta di non pochi cittadini fin dal 2017, ed era stata inserita dalla Polizia Locale nel Documento di Zona (DdZ) di quello stesso anno. Veniva richiesta anche la posa di fontanelle all’ingresso del parco da via I maggio, mai realizzate. Il 15 febbraio scorso, ci siamo incontrati con il sindaco Galimberti e altri esponenti di giunta tra cui gli assessori Rosita Viola e Barbara Manfredini, ai quali abbiamo avanzato nuovamente la proposta. La risposta era stata negativa in quanto, ci era stato detto, esiste già nelle vicinanze un’area destinata a ciò precisamente nel parco Maffo Vialli di fianco alle Colonie Padane. Ora prendo atto della disponibilità degli assessori Alessia Manfredini e Andrea Virgilio, che ringrazio a nome del direttivo del Quartiere.”

IL TESTO DELLA PETIZIONE:

I seguenti cittadini firmatari, residenti o operanti nel Comune di Cremona, promotori e firmatari della presente, chiedono che sia allestita, nel parco Morbasco Sud, presso via Trebbia e via I Maggio, una area ove poter lasciare liberi i propri cani, senza dover temere di incorrere in una sanzione, e/o nelle proteste dei passanti (alcuni di essi hanno timor dei cani, e un loro risentimento è giustificato). Adesso i proprietari dei cani sono costretti a portare gli animali al guinzaglio, senza poterli mai lasciare liberi.
Chiediamo, quindi, la realizzazione di uno spazio nel parco Morbasco Sud , adibito ad area per lo sgambamento dei cani; recintato, e allestito in modo che possa favorire il divertimento e la socializzazione dei nostri amici animali, ed il loro addestramento, da parte dei proprietari, in sicurezza e con tranquillità degli altri cittadini. Chiediamo, quindi, che sia uno spazio sufficientemente ampio, da consentire di lasciarli liberi, senza disturbare o intimorire chi ha diffidenza o paura dei cani. Chiediamo, inoltre, che l’area sia disciplinata da un ‘Regolamento per l’accesso, l’uso, e la gestione dell’area’. Auspichiamo, quindi, che all’ingresso dell’area siano affissi cartelli indicanti l’obbligatorietà della raccolta delle feci degli animali (prassi assolutamente civile, legislativamente prevista ma purtroppo spesso disattesa; non vogliamo che l’area si trasformi in un posto dove portare i cani solo per le loro necessità fisiologiche). Ci rendiamo disponibili ad organizzarci, ed a costituirci parte interlocutrice e fattivamente attiva con l’Amministrazione Comunale, per l’attuazione del progetto, e la gestione dell’area; per questo motivo, nostro referente, nonché interlocutore fra noi, e l’Amministrazione Comunale, è il Signor Matteo Tomasoni, Presidente del Direttivo del comitato del Quartiere 10 (Po-Parco-Canottieri-Trebbia).

Sarà possibile aderire alla raccolta firme all’edicola di via Trebbia e a quella di via Navaroli, oltre che al bar Km 0.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Stefano Bocci

    ‘Sgranamento cani’? Ossignùr , che orrore….!