2 Commenti

'Formaggi & Sorrisi':
pronto l'allestimento,
venerdì 12 il debutto

Taglio del nastro domani 12 aprile per la kermesse Formaggi & Sorrisi – Cheese & Friends Festival, dedicata al mondo del formaggio. Nonostante il brutto tempo l’allestimento in centro città è quasi completato. Oltre alle aree espositive, saranno realizzate iniziative per coinvolgere il pubblico. Tra le tante, gli show cooking dove chef stellati proporranno un uso “fuori dall’ordinario” dei formaggi tipici. Altro tema proposto sarà il confronto tra diverse tradizioni casearie, come ad esempio, tra formaggi ‘appesi’ come il Caciocavallo e quelli ‘seppelliti’ come il Fossa di Romagna.

Appuntamento declinato come vera e propria disfida sarà invece ‘Cheese to cheese: gli agriturismi lombardi si sfidano’, un gruppo selezionato di aziende agricole delle diverse province lombarde si darà battaglia in un’avvincente sfida fra i tesori bianchi. Per l’occasione verrà decretato il miglior formaggio artigianale, prodotto dagli agriturismi lombardi accuratamente scelti dal giornalista esperto di tempo libero e food Giorgio Cannì, storica “penna” del Corriere della Sera.

Una giuria di esperti premierà il migliore in base a tre dei principali sensi: profumo, sapore e, siccome anche l’occhio vuole la sua parte, aspetto visivo. Sempre coi contorni della sfida, toccherà poi ai due formaggi della tradizione casearia italiana; il formaggio nero e quello bianco latte in una avvincente partita a Dama vivente, guidata da mossieri esperti che coordineranno le pedine umane elegantemente vestite con abiti rinascimentali.

Diffusi, durante i giorni della kermesse, saranno poi molti momenti e occasioni di degustazione in varie location della città. L’obiettivo è di favorire gli abbinamenti classici ma anche i più ricercati e particolari, in modo da esaltare tutte le qualità dei formaggi che saranno presentati direttamente dalle aziende produttrici. Un’occasione unica e preziosa per valorizzare e far conoscere il tessuto imprenditoriale che vive per questa grande passione. Sullo stesso solco è stato pensato Formaggi Live, ossia un grande momento dove sarà possibile assistere alla realizzazione di alcune tipologie di formaggio ed imparare le tecniche della loro lavorazione. Al termine saranno tutti invitati ad assaggiare i deliziosi prodotti appena realizzati.

Cremona si trasformerà poi in un teatro di strada a cielo aperto. Una miscela esplosiva di clown-giocolieri, mangiafuoco, danze, musica, equilibristi, saltimbanchi e giganti dalle gambe lunghe.

Piazza Stradivari diventerà il Giro d’Italia in 80 formaggi, con la pavimentazione decorata e allestita da scritte che riporteranno i nomi dei formaggi italiani più celebri. A correre per le strade di Cremona ci penserà poi una marching band armata di trombe, tamburi, flauti e altri strumenti attraverserà le vie del centro storico animando la folla al ritmo forsennato della musica.

Sabato 13 non mancherà un grande spettacolo di sbandieratori che, accompagnati da chiarine, tamburini e drappi colorati e vestendo costumi realizzati a mano, metteranno in scena un carnet di spettacolo ampio e variegato che lascerà meravigliato il pubblico presente. 10 gruppi provenienti da tutta la regione, 10 scuole differenti dell’antica arte di maneggiar bandiera, si sfideranno in 5 specialità per il titolo di campione regionale. Verrà anche realizzata una mostra che sarà un vero e proprio viaggio tra arte, cultura e musica nella città di Cremona, ritratta da uno o più fotografi professionisti, pittori e/o scultori.

IL PROGRAMMA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Elio

    Bella manifestazione

  • Diretur

    Peccato non sia traducibile il gioco di parole