18 Commenti

Presentava certificati medici,
ma presenziava a matrimoni
Condannato militare di Cr

Due anni e un mese di reclusione per ripetuti fenomeni di assenteismo dal servizio. Così ha deciso il  tribunale militare di Verona nei confronti di un caporale maggiore scelto dell’Esercito, in servizio al Decimo Reggimento Genio Guastatori di Cremona. Il militare aveva fatto inviare al proprio reparto numerosi certificati medici privati, ma secondo il tribunale militare, quelle malattie non c’erano, o comunque non gli avrebbero impedito di svolgere la sua normale attività lavorativa. Nel corso delle indagini il pm militare ha scoperto che il caporale, durante i periodi di malattia, come ad esempio sindrome vertiginosa o dolori al ginocchio, aveva presenziato ad addii al celibato o a matrimoni, postando pure le foto di facebook. Il sottufficiale, che si era più volte sottratto all’ordine di recarsi presso le competenti commissioni mediche ospedaliere militari, era stato giudicato ‘idoneo al servizio’. Tuttavia, non si era ripresentato al lavoro trasmettendo ulteriori certificati rilasciati da medici privati a cui non aveva riferito di essere stato valutato idoneo dall’autorità sanitaria militare. Al caporale non è stata concessa la sospensione condizionale della pena.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • albemaes

    Non è un sottufficiale ma un militare di truppa.

    • Mauro Mastrototaro

      Militari di truppa sono i vfp. Da 1° Cm in su si chiamano Graduati da parecchi anni ormai.

      • albemaes

        Chi ha un grado è sempre stato un graduato, infatti la categoria è militari e graduati di truppa. Che non centra con i sottufficiali.

        • Draco

          Una volta erano Truppa, oggi sono Graduati!

        • Mauro Mastrototaro

          Fosse stato sottufficiale avrebbe sicuramente avuto una causa di servizio a parargli il sedere ahahaha

          • Gianluca

            RIELOGIO 😉 Mi sa che per capire certe cose non basta la colonizzazione di Marte, ma ci si dovrà spingere oltre i confini del sistema solare….

      • Gianluca

        Elogio! Questo significa che prima di essere sempre pronti a puntare il dito sugli errori altrui, bisogna avere cognizione di causa per essere lindi e pinti 😉

  • Graziano Ansaldi

    La sospensione condizionale della pena la concedono ai più biechi delinquenti, e a questo che ha fatto solo ‘assenze ingiustificate no. Come è stramba la Giustizia italiana.

    • Draco

      Gli assenteisti al comune e nelle aziende private grandi sono reintegrati dai sindacati, un militare quando sbaglia sembra essere lui la causa del marcio della società

      • Andrea

        i domiciliari li han dati a Formigoni che andava ai caraibi speculando sulla salute degli Italiani per centinaia di migliaia di euro…

  • grossoago figliodi

    … postando pure le foto di facebook: un falco!

  • Angelo Dellamorte

    Esempio per tutti. Prima gli italiani.

  • Camillo Frangipane

    L’Italia é una repubblica fondata sul lavoro … degli altri.

  • gianluca

    Graduato no sottufficiale caro giornalista.

  • Orto

    Questa persona ha SCELTO di lavorare nell’esercito. Era consapevole del fatto che c’è una giustizia militare. La sua disonestà e l’assenza al servizio è stata comunque retribuita a fine mese con i soldi dello stato, con i soldi di noi contribuenti. Questo mi fa indignare. Così come i commenti che distolgono l’attenzione sul fatto

    • Angelo Dellamorte

      Concordo. Bravo Orto.

    • Ivan

      La giustizia militare è equa, i magistrati non sono ne corrotti ne politicizzati. A margine: da sempre il caporale e caporale maggiore sono graduati di truppa.

  • Ignazio Marcias

    Gentilmente correggere l”articolo, il militare in questione non è sottufficiale ma GRADUATO DI TRUPPA e da sottufficiale quale sono, mi vergogno che una persona così non solo mi venga accomunato come categoria ma anche solo per il fatto che sia (anzi spero vivamente fosse) un militare.