Commenta

Copertura vaccinale,
Ats Valpadana tra le più
virtuose della Regione

L’Ats Valpadana è risultata una delle più virtuose della Regione in tema di vaccini. Nel 2018 è stata infatti pari a 97,14% la copertura vaccinale dell’esavalente, in aumento rispetto all’anno prima (95,3%). Rispetto alle altre Ats dela Lombardia, alcune delle quali neppure hanno raggiunto la soglia di copertura vaccinale del 95%, raccomandata dall’Oms per raggiungere la cosiddetta immunità di gregge, l’Ats cremonese è quella che ha raggiunto il secondo risultato migliore nel 2018, dopo la Brianza (97,62%). Secondo posto anche per la copertura del vaccino antimeningococco (95,61%) e per l’Mpr – morbillo, parotite, rosolia – (96,28%), mentre raggiunge addirittura il primo posto per l’antipneumococco (96,19%). Con questi numeri il nostro territorio è quindi uno dei pochi a raggiungere la soglia di copertura per tutte le tipologie di vaccini.

Copertura che invece non è raggiunta a livello regionale, ne per la Città Metropolitana di Milano. I dati emergono da un’analisi di Open Data Lombardia, i cui indicatori  evidenziano quanti sono i soggetti vaccinati sul totale di quelli candidati alla vaccinazione, considerano quattro tipi di vaccini per la fascia di età dal 3° mese al 15° mese di vita del bambino: Esavalente, MPR, anti menigococco C e anti pneumococco. In Lombardia solo le Ats di Brianza, Val Padana e Pavia presentano coperture al di sopra del 95%.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti