Commenta

Natale e Capodanno
a Cremona: sei aziende
interessate a gestire eventi

Sono sei le società interessate a gestire gli eventi del Natale e Capodanno 2019 a Cremona. Si tratta della milanese Seghieri, della società Michelotti, la Diesis di Reggio Emilia, la Mille Luci, la Justly – a cui era stato affidato il Natale lo scorso anno – e la società Sunny. Queste le aziende che hanno risposto all’indagine di mercato avviata dal Comune a inizio agosto, per l’affidamento dell’organizzazione e gestione e promozione degli eventi e delle luminarie di Natale e di Capodanno, con un importo totale pari a 35mila euro.

Gli eventi si svolgeranno tra il 1º dicembre e il 6 gennaio e dovranno “soddisfare l’esigenza di animazione del centro storico e dei quartieri nel periodo natalizio” si leggeva nel bando. Tra le performance richieste: attività ludiche per bambini, musica dal vivo, esibizioni artistiche e di
intrattenimento per bambini ed adulti, espressioni artistiche di strada (giocolieri, clown, cantastorie, mimi etc) e mestieri artistici (ritrattisti, truccatori etc..). Il vincitore del bando, spiega l’amministrazione, potrà inoltre coinvolgere le scuole (primarie e secondarie di primo grado) con attività creative che saranno poi oggetto di eventi in centro storico, in modo da creare interesse alla frequentazione del centro storico da parte delle famiglie degli alunni coinvolti nel periodo interessato dalla festività natalizie.

Per quanto riguarda le luminarie, il gestore degli eventi dovrà prevedere fornitura, trasporto, posa in opera e installazione nelle vie del centro storico e nelle piazze della città, entro il 12 novembre del 2019 (accensione prevista per il 16 novembre) e la disinstallazione dovrà
essere garantita entro il 24 gennaio 2020. Per quanto riguarda il Capodanno, la manifestazione si svolgerà dalle 16 del 31 dicembre 2019 alle 01.30 del 1 gennaio 2020. Il programma dovrà prevedere una serie di eventi gratuiti per intrattenere le famiglie in piazza Stradivari, con musica dal vivo dalle 22 alle 24 e dj fino all’una di notte.

© Riproduzione riservata
Commenti