Commenta

Cremona Musica, Bosso
premiato con una
scultura di M'horó

E’ stato premiato questo pomeriggio, sabato 28 settembre, a Cremona Musica. Bosso, direttore d’orchestra, compositore e pianista, ha ricevuto in dono una scultura M’horó: un pianoforte ricavato da un radiatore. Bosso è stato premiato, come si legge nella motivazione della Giuria, “per il suo messaggio di musicista in accordo con la dimensione fondamentale dell’arte dei suoni, ‘il tempo’, tempo delle prove, aperte quando possibile, tempo umano che è cemento dell’orchestra, tempo dell’orecchio del pubblico di oggi, che è il ‘musicista silenzioso’. Per la sua capacità di portare la musica classica al grande pubblico, di farla entrare con verità e naturalezza nelle case degli italiani grazie anche al successo del programma televisivo Che storia è la musica, ideato con il regista e produttore Angelo Bozzolini e accolto con entusiasmo dal direttore di Raitre Stefano Coletta e dal membro del CdA RAI, Beatrice Coletti (qui presenti). Per il rigore e la dedizione che fanno di Ezio Bosso un direttore d’orchestra, compositore e musicista coraggioso, appassionato, senza compromessi. degno continuatore dei principi sociali ed educativi espressi da Claudio Abbado”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti