Commenta

Lgh-A2a, la maggioranza
replica a Malvezzi e Ventura:
'Travisata decisione Tar'

In seguito alle dichiarazioni rilasciate dai consiglieri Malvezzi e Ventura sul respingimento del ricorso promosso dal Scs Srl (la patrimoniale del Comune di Crema) contro il parere Anac sull’operazione di partnership Lgh-A2A, non tarda la replica del gruppo di maggioranza in Consiglio comunale. “Rimaniamo sorpresi, ma non troppo, dal completo travisamento, o peggio, dal completo fraintendimento dell’elementare significato della decisione del Tar del Lazio da parte dei due Consiglieri di minoranza, che all’evidenza pare non abbiano compreso il testo della sentenza” sottolinea una nota a firma dei capigruppo Lapo Pasquetti, Roberto Poli ed Enrico Manfredini.

“La decisione del Tar non ha affatto confermato o affermato quello che Ventura e Malvezzi sostengono. Il Tar del Lazio, senza assolutamente entrare nel merito della vicenda, ha semplicemente stabilito che il ricorso promosso dal Scs srl contro il parere Anac è inammissibile in quanto quel parere, in quanto tale, non solo non è vincolante ma non ha alcun contenuto sanzionatorio o precettivo verso le amministrazioni destinatarie e quindi, in quanto non pregiudizievole o lesivo di diritti o interessi legittimi delle amministrazioni interessate, le stesse non hanno alcun interesse a dolersene”.

“Quindi, diversamente da quanto si vuol far credere ai cremonesi, il Tar del Lazio non ha confermato in alcun modo gli sventurati presagi dei consiglieri di opposizione circa l’irregolarità dell’operazione Lgh-A2A, semplicemente perché non si è affatto pronunciato sulla questione di merito sottopostagli da Scs srl” continua la nota. “Al momento, quindi, nessuna sentenza storica contro l’operazione da parte del Tar, né alcun provvedimento che possa inficiare l’accordo di partnership da parte dell’Antitrust. Di fatto, nulla di nuovo.

Quali Consiglieri di Maggioranza ribadiamo la nostra convinzione circa la validità e la bontà di una scelta strategica che ha garantito efficienza e vitalità alla nostra Lgh e alla nostra Aem.
Piuttosto di inventarsi le sentenze ingannando la buonafede dei cittadini, spieghino Malvezzi e Ventura come mai durante l’amministrazione Perri di cui facevano parte i conti di Lgh e Aem hanno raggiunto livelli di deficit insostenibile tali da mettere a rischio il futuro dei lavoratori e delle stesse aziende, oggi rinate grazie proprio  a quell’operazione di partnership contro cui si scagliano”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti