Cronaca
Commenta

Piena del Po, nessun atto di sciacallaggio né problemi nella notte

Ulteriore meeting questa mattina, martedì 27 novembre, alle 11 tenuta dal Prefetto Vito Danilo Gagliardi che ha riunito il Tavolo dell’Unità di Crisi per verificare lo stato della situazione dopo la nottata e come superare l’emergenza che il colmo della piena del Po ha provocato nel territorio.

Nonostante la piena stia defluendo in maniera più lenta di quanto era stato previsto, l’AIPO ha comunicato come le previsioni siano state confermate. Nessun intervento legato al fenomeno è stato effettuato da parte dei Vigili del Fuoco, mentre la Polizia Stradale ha confermato che non c’è stato alcun problema sulla viabilità durante la notte. Non si sono verificati, infine, atti di sciacallaggio, come confermato dei Carabinieri, anche grazie ai presidi predisposti dall’Arma.

Il Prefetto, pur mantenendo alta l’attenzione sul fenomeno emergenziale, ha ringraziato “tutti gli enti coinvolti nella ‘macchina organizzativa’ che ha permesso di testare il sistema di protezione civile locale e di evidenziare eventuali criticità per porre in essere interventi adeguati e tempestivi”.

Pur mantenendo “un cauto ottimismo” sull’andamento della piena, Gagliardi ha comunque disposto nuovamente l’impiego di una squadra di uomini e mezzi appartenenti al X Reggimento Guastatori da impiegare nel territorio casalasco dalle 20 di oggi fino alle 8.

© Riproduzione riservata
Commenti