Commenta

UTIN, TESTIMONIANZA/17 'Se
Filippo tra poco compierà 29
anni è grazie a questo reparto'

Foto di repertorio

Continuano le testimonianze di chi chiede a gran voce di salvare l’unità di Terapia Intensiva Neonatale di Cremona, per la quale la Regione Lombardia ha disposto il ridimensionamento. Una mobilitazione di massa, con tanto di petizione lanciata su Change.Org, che ha già raccolto in pochi giorni oltre 10mila firme. E’ Mauro a scriverci, per raccontarci della sua positiva esperienza nel reparto. 

Se volete raccontare la vostra esperienza presso l’Utin dell’ospedale di Cremona, potete inviarla a redazione@cremonaoggi.it. 

Filippo nacque 40 giorni prima del termine, perché la sua mamma aveva quella che allora si chiamava “gestosi”, termine ora sostituito da uno più incomprensibile: “preeclampsia”. Dentro la sua mamma lui stava soffrendo e così lo fecero nascere. Pesava 1.580 grammi e il pannolino che gli misero, pur essendo della misura più piccola, aveva un pesante risvolto sotto le ascelle, da tanto che lui era piccino.

Rimase lì 40 giorni e noi andavamo a vederlo più volte al giorno, rallegrandoci quando leggevamo la tabella e vedevamo una crescita di qualche grammo. Ogni pasto era una vittoria di pochi grammi e altrettanti centilitri di latte. Ce lo restituirono al raggiungimento dei 2,5 chili ed era la data nella quale avrebbe dovuto nascere, il giorno prima del mio onomastico. Per portarlo a casa gli facemmo indossare un piumino porta enfant, eravamo a metà gennaio, ma anche questo era troppo grande per lui e ci scompariva dentro.

Così legammo con un nodo le gambe del piumino, affinché Filippo ci potesse star dentro senza sprofondare. Fu anche la prima volta in 40 giorni che potei entrare anche io in reparto e quando lo presi in braccio, piansi di commozione. Non ricordo i nomi dei medici e delle infermiere di quel fantastico reparto, son passati tanti anni ma se Filippo fra pochi giorni potrà compiere 29 anni è sicuramente merito loro e della voglia di vivere di quel piccolo esserino.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti