Commenta

UTIN TESTIMONIANZA/20 'Se
sono qui lo devo all'ospedale
che ha salvato me e mio figlio'

Continuano le testimonianze di chi chiede a gran voce di salvare l’unità di Terapia Intensiva Neonatale di Cremona, per la quale la Regione Lombardia ha disposto il ridimensionamento. Una mobilitazione di massa, con tanto di petizione lanciata su Change.Org, che ha già raccolto in pochi giorni oltre 11mila firme. Elisa ci racconta la sua positiva esperienza nel reparto. 

Se volete raccontare la vostra esperienza presso l’Utin dell’ospedale di Cremona, potete inviarla a redazione@cremonaoggi.it.

Mi chiamo Elisa e ho un figlio di quasi 4 mesi. Faccio una premessa: se posso raccontare ora la mia storia lo devo all ospedale di Cremona che mi ha seguito ogni giorno salvando la mia vita e quella del mio piccolo.

Ho avuto un parto difficile: cesario urgente con delle complicanze sia per me sia per il mio piccolo: Mio figlio, appena nato, ha avuto problemi respiratori ed è stato trasferito per circa 5 giorni nel reparto terapia intensiva di Cremona, dove tante persone di cuore si sono prese cura di lui, dove hanno saputo confortare me e il mio compagno, dove ogni giorno sembrava un incubo ma con i loro consigli e il loro grande lavoro hanno salvato mio figlio. Un reparto dove vorrei che tante mamme e tanti bambini bisognosi avessero la fortuna di essere seguiti. Grazie di cuore a tutti

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti