2 Commenti

Torna l'allarme sversamenti:
segnalazioni nell'Oglio e
nel Canale Vacchelli

Un nuovo allarme sversamenti giunge dalla Bassa Bresciana e arriva in territorio cremonese lungo il fiume Oglio. Nella giornata di ieri, sabato 18 gennaio, infatti, una coltre di schiuma bianca ha ricoperto diverse rogge e il fiume stesso nel territorio vicino a Robecco d’Oglio e i comuni bresciani di Quinzano d’Oglio, Borgo San Giacomo e Pontevico. Avvistamenti, seppure in misura più contenuta, anche lungo il Canale Vacchelli, in particolar modo nella zona di Villanova Alghisi. Subito allertati l’Arpa e le polizie municipali interessate che stanno indagando per capire l’origine di tali sversamenti. Si indaga tra gli allevatori della zona. “Questo maxi sversamento non resterà impunito”, ha detto al ‘Giornale di Brescia’ Nicola Caraffini, comandante della polizia intercomunale di Pontevico, Robecco e Alfianello. “Inquinamenti di questa portata nel 2020 sono inaccettabili e fuori da ogni logica. Le indagini sono già iniziate e coinvolgono anche altri comandi e comuni limitrofi e con l’aiuto dei cittadini speriamo di arrivare presto a identificare gli autori di questo disastro ambientale che ha causato danni ingenti soprattutto alla fauna ittica”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    Avevo fatto delle segnalazioni tempo fa per degli estintori rotti nella morta, quindi schiuma ovunque, fotografati e cosa è successo? Nulla, quindi anche questa volta non cambierà nulla

  • Roberto Regonelli

    Suggerirei ai tecnici dell’arpa, di farsi dei bei giri nelle nostre campagne, di cosa scorre nei fossi oltre “all’ acqua”!