Commenta

Una Vanoli d'assalto
archivia la pratica
Virtus Roma 103-92

foto Sessa

VANOLI CREMONA – VIRTUS ROMA 103-92 (32-22; 58-51, 80-75)

VANOLI CREMONA: Saunders 13, Mathews 14, Zanotti n.e., Sanguinetti n.e., Diener 3, Ruzzier 15, Sobin, Richardson 12, De Vico 7, Happ 28, Stojanovic 7, Akele 4. All. Sacchetti

VIRTUS ROMA: Cusenza n.e., Alibegovic 9, Rullo n.e., Dyson 13, Baldasso 4, White 2, Pini 9, Farley n.e., Spinosa n.e., Jefferson 23, Buford 14, Kyzlink 18. All. Bucchi

Arbitri: Biggi, Quarta, Nicolini.

“Con l’attacco vinci le partite, con la difesa vinci i campionati”. Sarà anche anzianotto come adagio ma è sempre d’attualità e pazienza se fa riflettere sull’approccio difensivo di quest’oggi della Vanoli Cremona.

Quel che conta è che dalla sparatoria del PalaRadi siano i biancoblu ad uscire vincitori, non senza qualche patema d’animo al cospetto di una Virtus Roma presentatasi sotto al Torrazzo con una rotazione ad otto uomini, ma quasi tutti caricati a pallettoni e vogliosi di cancellare la macumba dei cinque k.o. consecutivi. [leggi l’articolo completo su www.cremonasport.it]

Fotoservizio Sessa

© Riproduzione riservata
Commenti