3 Commenti

Coronavirus, ispezione
dei NAS di Cremona negli
ospedali lodigiani

I Nas dei carabinieri di Cremona sono stati, con diversi uomini, negli ospedali lodigiani in relazione alla vicenda del coronavirus, come riferisce l’ANSA. L’ispezione dei Nas è iniziata ieri, martedì 25 febbraio, all’ospedale di Codogno per poi proseguire in quello di Casalpusterlengo e concludersi nella notte all’ospedale Maggiore di Lodi. L’obiettivo delle ispezioni è quello di comprendere le dinamiche di diffusione del virus e ricostruire esattamente cosa sia successo con la finalità di prevenire ulteriori contagi.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • fulvio rozzi

    io dei carabinieri mi fido !
    forse riusciamo a capire se i protocolli sono stati effettivamente rispettati all’ospedale di codogno …..
    sin da ora complimenti ai NAS di Cremona

  • Marco

    Mi sembra proprio il momento più opportuno per un’ispezione….complimenti a chi ha avuto questa brillante idea… non è difficile immaginare da dove l’input sia arrivato, visto le polemiche degli ultimi giorni…bravi

  • Lidans

    Il viscido,mentre chiede collaborazione e unità, fa di tutto per scaricare su altri i suoi errori