Commenta

Dissequestrato l'appartamento
di via Massarotti dove
fu uccisa la piccola Gloria

La polizia scientifica durante un sopralluogo nei luoghi del delitto lo scorso agosto (foto Sessa)

E’ stato dissequestrato l’appartamento di via Massarotti 4 dove il 22 giugno scorso Kouao Jacob Danho, 37 anni, ha ucciso la figlioletta Gloria di due anni. Sabato scorso l’appartamento è stato liberato degli effetti personali dell’uomo, che si trova rinchiuso nel carcere di Pavia ed è reo confesso. Dall’appartamento al secondo piano, sono portati fuori mobili, elettrodomestici, vestiario, anche alcuni oggetti della bambina, e tutto quanto era rimasto sotto sigillo da quel terribile giorno in cui era esplosa la follia dell’uomo, motivata da ragioni di gelosia nei confronti della moglie. A fare da tramite, la mediatrice culturale (e presidente della Consulta degli stranieri) Honorine Allangba. Le indagini sono chiuse  dopo la confessione di Danho. Dovrà rispondere di omicidio volontario con l’aggravante della premeditazione.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti