Commenta

Bene Decreto Imprese, ma
serve attenzione specifica
per territori più colpiti

Lettera scritta da Matteo Piloni - Consigliere regionale Pd

Egr. Direttore

Ieri sera il Governo ha deliberato il Decreto Imprese. Tra le azioni messe in campo ci sono la liquidità immediata per 400 miliardi alle imprese italiane e la sospensione di versamenti e ritenute. Mi sembra un’importante risposta alle necessità dell’economia e del lavoro delle nostre aziende.

 Ora attendiamo anche il prossimo decreto di aprile con le misure per le fasce più deboli e i lavoratori.  Sarà però molto importante che sia Regione che Governo possano dare un’attenzione particolare ai territori maggiormente colpiti come la nostra provincia insieme a quelle di Lodi, Bergamo e Brescia. Non è campanilismo. Lo dicono i dati.

Nella nostra provincia il rapporto tra abitanti e contagiati è di 11,5 ogni mille. È il numero più alto di tutta la Lombardia. Dopo noi Lodi e Piacenza. Per quanto riguarda invece la mortalità, la percentuale di aumento è del 232%.  Siamo secondi dopo Bergamo, passando da 230 decessi del 2019 ai 764 decessi nello stesso periodo del 2020, di cui 246 accertati per Covid-19 (dati ISTAT tra il 23 febbraio al il 21 marzo per gli anni dal 2015 al 2020).

 Il dato sulla mortalità è quello che colpisce di più perché dietro ognuno di questi numeri ci sono persone e la sofferenza di una famiglia che, oltre ad aver perso un proprio caro, non ha neanche potuto assisterlo.  Sono proprio i dati che devono dare la consapevolezza della situazione, soprattutto per l’attenzione che deve e dovrà essere data ai nostri territori. Anche per ripartire. La nostra provincia ha quindi bisogno di misure straordinarie e di interventi sulle infrastrutture. Interventi che chiediamo da tempo. Ne ero convinto prima e ne sono ancor di più convinto oggi.

 

© Riproduzione riservata
Commenti