2 Commenti

Centropadane mette in vendita
il palazzo di via Colletta. Progetto
definitivo Cr-Mn entro agosto

E’ in vendita un altro prestigioso palazzo storico di Cremona, Palazzo Roncadelli Manna di via Colletta, di proprietà di Centropadane Spa. Si aggiunge alla lista di altri sontuosi edifici cittadini in cerca di acquirente, come palazzo Schinchinelli Martini in via Cadolini o quello di proprietà di Credit Agricole all’inizio di corso Mazzini. L’avviso per manifestazione d’interesse era stato pubblicato da Centropadane a inizio marzo, come operazione “nell’ambito della razionalizzazione delle risorse e degli asset della Società”: due piani fuoriterra, un piano interrato ed un sottotetto parzialmente fruibile, per una superficie netta complessiva di 2530 mq, con un cortile interno pavimentato con una capienza di 14 auto. Le manifestazioni di interesse dovevano arrivare antro il 31 marzo, ma l’esplosione del Covid ha comprensibilmente rallentato tutte le operazioni. “Adesso ci rimetteremo in moto”, conferma l’attuale presidente della Spa, il bresciano Massimo Ottelli. “Abbiamo avuto un paio di sopralluoghi con investitori interessati, ma poi si è fermato tutto. L’immobile, acquistato da Centropadane nel 2002, quando la società aveva la piena concessione autostradale, è ormai in ammortamento da diversi anni e per le sue vaste dimensioni non è più adatto ai nostri scopi”. Una parte è occupata in affitto da Centropadane Srl, società partecipata dagli enti locali di Cremona e Brescia, nata dopo la perdita della concessione dell’A21 da una costola della stessa Spa; e altri 200 mq sono in affitto al vicino liceo Musicale. “Intendiamo valorizzare l’immobile – continua il presidente – anche perchè se andasse in porto l’autostrada Cremona – Mantova dovremo trovare altri spazi più moderni come sede operativa”. Centropadane Spa, con il 59%, è il principale azionista di Stradivaria, il resto è capitale privato. Entro agosto dovrà essere presentato il progetto definitivo in Regione, ente promotore dell’infrastruttura su cui però sono sempre stati posti freni sia politici che economici. Il presidente di Stradivaria, Carlo Vezzini (anche vice di Centropadane spa), in una audizione in consiglio provinciale lo scorso novembre aveva detto che in caso di revoca della concessione a Stradivaria, si porrebbe il tema degli indennizzi (milionari) agli azionisti per le spese di progettazione già sostenute: tra questi, gli enti locali di Cremona, Comune, Provincia e Camera di Commercio, che insieme detengono il 25% di Centropadane Spa.

In attesa di sviluppi su questi nodi, dunque, va avanti la ricerca di acquirenti per il “poderoso edificio nel centro di Cremona, per secoli abitato dalla famiglia Roncadelli – Manna, committente della preziosa Pala del Perugino presente in città sin dal 1494, con dipinti celebrativi del matrimonio di Francesco con Isabella Trecchi”: così lo definisce il Fondo per l’Ambiente italiano nella rassegna dei Luoghi del Cuore.  Top secret sul prezzo di vendita del palazzo, sigillato in una perizia che verrà resa nota solo in presenza di acquirenti veramente interessati. g.biagi

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Joker

    Ottima scelta di tempo per vendere!

  • Abiff

    Facile mettere in vendita… più difficile vendere.