Ultim'ora
Un commento

Una comunità distrutta
dal dolore per la morte
di Serena Sbolli

Grave lutto per la comunità di Bordolano, dove nella serata di giovedì ha perso la vita in un incidente la giovane Serena Sbolli. Una tragedia che ha colpito duramente una comunità unita, dove un po’ tutti si conoscono. Una comunità dove la giovane Serena era amata da tutti. Una ragazza solare, entusiasta: così la ricorda un don Roberto Moroni, parroco della comunità, in lacrime. “L’ho sentita l’altro ieri, felicissima perché sarebbe iniziato il grest, e lei sarebbe venuta a dare una mano” racconta il don, ricordandola come “una ragazza molto buona. Serena aveva il nome in testa: metteva serenità”. Grande il suo legame con la parrocchia, dove collaborava come chierichetta. Anche la sua famiglia era molto legata al mondo dell’oratorio, dove la madre dava una mano quando poteva

“Sono distrutto, come lo è la sua famiglia” racconta ancora il sacerdote. “Questo è un paese piccolo e siamo tutti affiatati. Anche se sono qui solo da due anni, ho legato molto con questa famiglia. Ora preghiamo per il cugino, che è in gravi condizioni in ospedale”.

“La tragedia che ha colpito la famiglia, parte attiva della comunità di Bordolano e di Cihnone, segna profondamente l’intera comunità” commenta il sindaco, Davide Brena. “No vi sono parole, in questo momento di estremo dolore. Sono certo che tutti i cittadini sono vicini e disponibili a qualsiasi necessità dei familiari che in questo momento vivono ulteriori ore di apprensione per il cugino della giovane, anch’egli travolto nell’incidente”.

I funerali di Serena Sbolli verranno celebrati sabato alle 17 presso la chiesa parrocchiale di Bordolano. “Metteremo delle sedie anche nel piazzale, per garantire il rispetto del distanziamento sociale” sottolinea don Moroni.

LaBos

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti